La WWE riscontra i primi grandi problemi con Payback?



by   |  LETTURE 1153

La WWE riscontra i primi grandi problemi con Payback?

Come riportato da noi di WorldWrestling solo qualche settimana fa, la WWE ha avuto un'idea abbastanza insolita negli ultimi mesi, ovvero tenere un ppv nel suo calendario annuale a solo una settimana di distanza da Summerslam, il Big Four estivo per antonomasia, con una distanza di soli 7 giorni da un evento speciale all'altro che nè i fan nè gli addetti ai lavori riescono ancora a capire.

Solitamente, infatti, la WWE distanzia i suoi eventi speciali da almeno un mese di programmazione di show settimanali, così da avere il tempo ed il modo per organizzare al meglio il pay-per-view, andando a costruire delle faide e delle storyline che possano culminare in momenti sorprendenti proprio nel ppv che mette fine ad alcuni dei capitoli più importanti della programmazione settimanale della compagnia.

La WWE riscontra già grandi problemi con Payback nel dopo Summerslam

Secondo quanto riportato dal noto sito d'oltreoceano Ringside News, infatti, nel backstage della federazione di Stamford ci sarebbe un caos talmente tanto grande, che al momento non ci sarebbe nemmeno un piano previsto per il ppv di fine Agosto.

Ricordiamo infatti che Payback, dovrebbe andare in onda il 30 di questo mese, ovvero esattamente 7 giorni dopo Summerslam, che andrà in onda invece il 23 di Agosto.
A poco più di sole due settimane di distanza, la WWE non ha infatti pubblicizzato ancora nulla per Payback, nè a livello televisivo, nè tanto meno a livello locale o sui social, non facendo nessun titpo di riferimento al ppv nemmeno nelle puntate settimanali di Raw e Smackdown, segno che al momento la compagnia non starebbe proprio pensando all'attuazione dello show speciale di fine Agosto.
Dopo la sorpresa dei fan e degli addetti ai lavori sulla scelta insolita della data, sembrano emergere così i primi problemi anche dal backstage della federazione, con un membro del creative team che avrebbe anche rivelato in maniera confidenziale al sito sopraccitato: "Che c**o ne sappiamo di Payback se qui cambiano idea tre volte al giorno su tutto?" .

Un grande clima di caos sembra quindi mandare avanti ogni programmazione della WWE, con il Chairman Vince McMahon e tutti i suoi collaboratori che sarebbero alla forsennata ricerca di qualche piano a breve o lungo termine che riesca a ritirare su i ratings crollati da settimane, sempre con nuove idee originali e soprendenti, che molte volte, però, vengono fuori dal nulla, senza un piano ben preciso dietro.