La WWE vola nei ratings tv grazie a Raw Underground?



by   |  LETTURE 2629

La WWE vola nei ratings tv grazie a Raw Underground?

Una delle soprese più elettrizzanti dell'ultimo episodio di Monday Night Raw mandato in onda come di consueto nella notte di lunedì sera dalla WWE su USA Network, è stato il nuovo concept presentato da Shane McMahon (rientrato on-screen proprio per l'occasione), con Raw Underground, segmento nella quale diverse delle Superstar della WWE vengono alle mani in alcuni match letteralmente illegali, in pieno stile Fight Club, dove in uno scantinato, un arbitro senza divisa ufficiale della federazione tiene degli incontri di ogni tipo tra i diversi partecipanti della serata.

Tale idea sarebbe stata scelta tra tante dalla dirigenza della WWE per cercare di rialzare in modo sostanzioso i ratings tv della compagnia, con la FOX e USA Network che nell'ultimo periodo non sarebbero rimaste per nulla soddisfatte dei risultati ottenuti dai McMahon in campo di ascolti tv.

Raw Underground fa fare il boom di ascolti allo show rosso?

Secondo quanto riportato nelle scorse ore dal reporter d'oltreoceano John Pollock, che segue da anni le vicende legate alla WWE, soprattutto per quanto riguarda le vicessitudini interne e politiche della federazione, i numeri ottenuti dal nuovo segmento presentato dal primogenito di Vince McMahon nell'ultimo episodio di Monday Night Raw non sarebbero solo esaltanti, ma sarebbero stati molto più alti di quello che le emittenti televisive e la stessa dirigenza della WWE si aspettavano dalla nascita di tale novità.
Come riportato nel suo ultimo tweet, infatti:


Come si può facilmente notare dai numeri riportati dal noto giornalista d'oltreoceano, la WWE è riuscita a fare il boom in quasi tutte le categorie prese in esame dei suoi telespettatori, con l'unica fascia demografica che ha subito una lieve flessione in negativo che è quella degli over 50.
A quanto pare, la WWE con Raw Underground sarebbe riuscita perfettamente nell'intento che si era prefissata, ovvero creare un qualcosa di nuovo che avrebbe portato l'attenzione dei fan sul prodotto, ma adesso bisognerà solo vedere se tali numeri rimarranno così nelle prossime settimane o se subiranno un nuovo ed ulteriore calo come successo finora.