WWE Raw Underground, i piani della dirigenza: spunta l'ipotesi di un titolo



by   |  LETTURE 1945

WWE Raw Underground, i piani della dirigenza: spunta l'ipotesi di un titolo

Le proposte della WWE per risvegliare l’interesse del pubblico sono molte e variegate. La società si sta muovendo in diverse direzioni per far fronte alla diminuzione dell’interesse del pubblico Tra le menti che si stanno impegnando in questo processo c’è senza dubbio Vince McMahon che, come sempre, è in prima linea per fare in modo che il tutto torni ai fasti di un tempo.

La federazione di Stamford ha già rilasciato per Raw un consistente aggiornamento nell’architettura del palinsesto, difatti l’introduzione di Raw Underground ha sicuramente smosso le acque e attirato l’attenzione.

Sono davvero moltisismi i wrestler che hanno visto in questa nuova “sezione” dell show un’opportunità per mettersi in mostra e risalire la china della card. Tra questi, c’è anche Liv Morgan che è, al momento, fra le donne interessate a partecipare a queste sfide all’interno del ring senza corde in stile Fight Club.

Raw Undeground: la WWE pensa ad un nuovo titolo?

Tra le voci che circolano, come riporta Ringside News, una in particolare stuzzica l’interesse dei fan che vedrebbe la WWE intenzionata a introdurre un titolo legato alla sola competizione Underground, sebbene al momento non ci sia ancora nulla di ufficiale in merito.

I dati degli ascolti di Raw hanno registrato un leggero aumento di spettatori e la federazione si sta chiedendo in queste ore il motivo dietro a questo rialzo. Di certo, le idee nuove messe sul piatto della famiglia McMahon non sono poche e nell’ambiente si vocifera che potrebbero essercene altre nelle prossime settimane.

Di certo l'ingresso di una nuova cintura, dopo quella relativamente recente del titolo 24/7, aprirebbe ulteriori possibilità per quei lottatori che non hanno spazio al momento all'interno della card degli show, ma servirà davvero per rialzare gli ascolti in maniera definitiva? Staremo a vedere che cosa accadrà nelle prossime settimane in cui, comunque, dovrebbe debuttare anche una nuova stable, la Retribution, che promette di seminare il panico all'interno del roster di Raw: sarà davvero così oppure il tutto sarà un fuoco di paglia?