Enzo Amore racconta del furibondo alterco tra Chris Jericho e Brock Lesnar in WWE



by   |  LETTURE 4024

Enzo Amore racconta del furibondo alterco tra Chris Jericho e Brock Lesnar in WWE

Una delle risse più clamorose che ha colpito nel corso degli anni il backstage della WWE, è stata sicuramente quella avuta tra Chris Jericho e Brock Lesnar nell'edizione di Summerlsma del 2016, dove la Bestia della WWE dopo aver finito il suo match contro Randy Orton era stato attaccato prima faccia a faccia e poi proprio con le mani dal leggendario wrestler della WCW ed ora in forze alla AEW.

La goccia che aveva fatto traboccare il vaso di Jericho, era stato il duro attacco da parte di Lesnar nel finale del suo match contro Orton, dove un Legend Killer sanguinante e con la testa letteralmente aperta, era rimasto esanime sul ring di Sumemrslam, con Chris Jericho che pensava tale angle non fosse previsto.

A dividere i due, era arrivato nientemeno che il COO della compagnia, Triple H, il quale aveva cercato in ogni modo di riportare la calma tra i due main eventer della federazione.

Enzo Amore racconta la sua versione della rissa tra Jericho e Lesnar di Summerslam

Nella sua ultima intervista rilasciata ai microfoni di Busted Open Radio, l'ex atleta della WWE Enzo Amore, che adesso è diventato semplicemente NZO nelle federazioni indipenenti in cui lavora saltuariamente, ha voluto dire la sua sulla famosa rissa di Summerslam, rivelando:

"Ci fu una vera lotta che prese parte quel giorno nel backstage del Garden.

Perchè? Perchè quando pensi a Randy Orton e Chris Jericho di Summerslam 2016, Randy sanguinò moltissimo. I ragazzi del locker room non sono abbastanza intelligenti da capire il business. Jericho lasciò il locker room furioso.

Entrò nella Gorilla Position e fece scattare una rissa tra Brock e Vince.
Perchè nella sua mente stava così proteggendo Randy ed il business e pensava che Brock si fosse preso delle libertà sul ragazzo.

Nessuno nell'intera arena stava capendo cosa stesse succedendo nel backstage, nel locker room, nella gorilla position, in tutta la ca**o di arena, nessuno aveva capito che ca**o stava succedendo. Era tutto molto confuso, perchè era reale" .

Alla fine, come riportato anche all'epoca dei fatti, tra i due leggendari atleti non ci fu un grosso seguito, con Vince McMahon che si limitò a redarguire Chris Jericho, invitandolo ad un comportamento più professionale e con Triple H che fortunatamente sedò la rissa in tempo, senza che i due potessero arrivare ad avere reazioni esagerate che avrebbero potuto portare a conseguenze ben più gravi.