La WWE tornerà in Arabia Saudita entro la fine del 2020?



by   |  LETTURE 1230

La WWE tornerà in Arabia Saudita entro la fine del 2020?

In questo 2020 che sarà considerato per tantissimo tempo uno degli anni più tragici e strani che ci siano stato in questo inizio di millennio, anche la WWE ha avuto le sue belle gatte da pelare, spostando ppv, show settimanali e cambiando piani in corsa per tutti i suoi show e protagonisti principali a causa della pandemia che ha letteralmente messo in ginocchio il mondo intero, compreso quello del pro-wrestling.

Uno dei paesi più colpiti dal virus partito dalla Cina è stata l'America, con gli USA che a differenza di molti altri paesi europei ed asiatici che non hanno voluto far partire immediatamente la quarantena obbligatoria, così come fatto da noi in Italia, pagandone pesanetemente le conseguenze, che tuttora si stanno facendo sentire oltreoceano, anche in America Latina.

Vince McMahon vorrebbe tornare in Arabia a fine anno?

Sebbene la situazione non sia delle migliori negli Stati Uniti, in Arabia Saudita, sede di diversi show della WWE negli ultimi anni, i quali sono stati secondi a fama e interesse solo ai più grandi ppv della storia della WWE, come Wrestlemania, Summerlsam o la Royal Rumble, sembrerebbe che il virus non abbia fatto chissà quanti danni, con il Chairman della WWE, Vince McMahon, che avrebbe già esposto la sua idea al direttivo della compagnia, nel voler tornare a svolgere uno show speciale con tutta la crew già in questi mesi finali dell'anno.

Dopo quanto successo nel viaggio di Crown Jewel dello scorso anno, con diverse Superstar e addetti ai lavori che rimasero a terra senza poter tornare a casa nell'aeroporto arabo, con la crew WWE che si sentì letteralmente rapita per oltre 24 ore, sembrerebbe che Vince McMahon abbia sbollito già la sua rabbia, ipotizzando un futuro roseo in questo 2020 in Arabia.
Durante l'ultima riunione con i più alti dirigenti e investitori della WWE, Vince McMahon avrebbe infatti detto (secondo quanto riportato da alcune fonti attendibili interne alla WWE al sito Ringside News):

"Oh questa è certamente una possibilità.

Ovviamente, l'Arabia è andata incontro allo stesso problema dell'America, anche se non con la stessa gravità. Al momento, penso che lì stiano decisamente meglio rispetto agli USA, considerevolmente meglio.

Quindi c'è una possibilità che possiamo tenere uno show prima della fine dell'anno lì, proprio come già anticipato in passato. Non c'è al momento ancora nessuna certezza, sapete, chi può dire come evolverà questa situazione del virus?" .

A quanto pare, nonostante gli innumerevoli e grandissimi problemi legati alla pandemia, Vince McMahon starebbe ancora puntando parecchio sul mercato arabo, con gli sceicchi ed i principi del paese orientale che sono dei grandissimi fan della WWE e del wrestling in generale e che portano nelle casse della federazione di Stamford (quando si ricordano di pagare...) decine e decine di milioni di dollari per un solo show all'anno.