Luke Gallows, l'addio alla WWE e le parole di AJ Styles: "Non doveva dire così"



by   |  LETTURE 3913

Luke Gallows, l'addio alla WWE e le parole di AJ Styles: "Non doveva dire così"

Luke Gallows & Karl Anderson sono tra i licenziati della WWE nel mese di aprile 2020, e AJ Styles non ha mai nascosto il profondo dispiacere per quanto avvenuto ai due amici e compagni di tante avventure. Una situazione che ha espresso a più riprese nelle ultime settimane, andando anche a prendersela direttamente con l'allora Direttore Esecutivo di Raw, Paul Heyman. Una situazione che non era assolutamente necessario che si verificasse, secondo addirittura uno dei diretti interessati: Luke Gallows.

Quest'ultimo è recentemente intervenuto a 'WrestleTalk in The D', e parlando con i conduttori Martez Ale e Jordan Garber ha detto la sua sulla situazione AJ Styles.

"Ha detto che gli dispiaceva, che si sentiva in colpa per noi. Ma è una cosa che non doveva dire - ha infatti sottolineato Gallows -. Io non stavo cercando scuse da lui. Ma è stato ben documentato e addirittura AJ l'ha personalmente detto sul suo servizio di streaming. Ha detto che si è sentito responsabile della nostra permanenza quando volevamo andarcene, inoltre, la WWE ha continuato a voler accumulare più soldi. Ma questo non è stato il motivo profondo per cui siamo rimasti. Il motivo per cui siamo rimasti è stato essere lì e passare il nostro tempo con un grande amico".

La reazione di AJ Styles e l'opinione di Luke Gallows

"Alla fine siamo stati rilasciati quando è scoppiata la pandemia, ma non possiamo prendercela con AJ Styles. Non poteva vedere il futuro - ha aggiunto Gallows -. Voleva solo fare ciò che era meglio per i suoi amici, e in quel momento secondo lui era convincerci a restare. Alla fine siamo rimasti, ma nessuno ci ha costretto a fare qualcosa e alla fine dei conti abbiamo preso quella decisione. Giusta o sbagliata che fosse. Quindi non ci sono sentimenti di risentimento in alcun modo verso di lui".

E Luke Gallows ha aggiunto di aver spiegato queste cose anche direttamente al Phenomenal One: "AJ mi ha chiamato 20 minuti dopo che la notizia era circolata online. Quindi abbiamo parlato e gli ho detto esattamente le stesse cose che sto dicendo adesso a voi, ragazzi".