WrestleMania 37: salta Hollywood? WWE verso cambio di programma shock



by   |  LETTURE 1586

WrestleMania 37: salta Hollywood? WWE verso cambio di programma shock

WrestleMania 36, come sappiamo, non si è tenuta a Tampa come inizialmente previsto ma nel chiuso del Performance Center dopo i tantissimo problemi che la pandemia globale ha creato, senza risparmiare gli Stati Uniti. Tutto questo però potrebbe generare un importante effetto domino destinato ad avere conseguenze anche sul 2021. Tanto che WrestleMania 37, già annunciata da tempo e che si sarebbe dovuta tenere a Inglewood in California (non lontano da Los Angeles), potrebbe a sua volta cambiare location. E anche il tema di Hollywood sarebbe abbandonato.

Il delicato argomento è stato affrontato da Steve Carrier, fondatore di 'Ringside News' giunto in possesso di informazioni secondo le quali in WWE si sarebbero convinti della necessità di recuperare immediatamente la WrestleMania di Tampa, che quindi si terrebbe nel 2021 facendo slittare quella di Hollywood al 2022.

WrestleMania 37: nuova sede per ragioni economiche?

Tale decisione non sarebbe collegata a ragioni sanitarie, come qualcuno potrebbe pensare, bensì economiche. Secondo quanto scoperto da Carrier, infatti, la WWE ha in questi anni dato vita a una sorta di asse con il Governatore della Florida, Ron DeSantis. A quest'ultimo sarebbe stata sostanzialmente "promessa" WrestleMania 37, che si terrebbe nella stessa sede di Tampa in cui avrebbe dovuto tenersi quella di quest'anno. E una fonte interna alla WWE avrebbe spiegato a 'Ringside News' che tale scelta nasce dalla necessità di "continuare a tenersi DeSantis nel taschino".

Ci sono dunque ragioni economiche ma anche politiche dietro l'accordo tra WWE e Florida (la stessa fonte suggerisce che lo Stato abbia permesso alla WWE di non interrompere le trasmissioni perché "business essenziale al Paese" ottenendo in cambio un finanziamento governativo di quasi 18 milioni di dollari da Linda McMahon, che come sappiamo è parte del governo Trump, dopo essere stata eletta addirittura Direttore dell'agenzia per le piccole imprese degli Stati Uniti.

Per questi motivi è importante per la WWE mantenere buoni rapporti con la Florida, e questo potrebbe avere conseguenze sulla California e addirittura su Los Angeles, che potrebbe perdere addirittura una WrestleMania a pochi mesi dalla sua organizzazione. Ecco intanto il post con cui Steve Carrier ha inquadrato la situazione su Twitter: