Ruby Riott della WWE rivela: "Ho lottato per dieci anni con le spalle infortunate"



by   |  LETTURE 2461

Ruby Riott della WWE rivela: "Ho lottato per dieci anni con le spalle infortunate"

Una delle atlete che è tornata a calcare i ring della WWE negli ultimi mesi, dopo un lunghissimo stop dovuto ad un infortunio, è Ruby Riott, che è tornata sui ring della WWE in questo 2020 abbastanza sfortunato per il mondo del pro-wrestling, insieme ai colleghi Nia Jax e Jinder Mahal, con anche quest'ultimi che non lottavano da dievrsi mesi per infortunio.

Se la situazione fisica di Jinder Mahal sembra essere peggiorata ancora una volta, quella dell'ex leader della Riott Squad, invece, sembra essere migliorata vistosamente, dopo che l'atleta di Smackdown, adesso trasferitasi a Raw si è fatta operare ad entrambe le spalle per un problema che si portava dietro da svariato tempo.

Ruby Riott e l'incredibile infortunio portato avanti da dieci anni anche in WWE

Secondo quanto rivelato dalla diretta interessata ai microfoni dello Swerve City Podcast, il problema fisico che avrebbe attanagliato l'ultimo anno della wrestler, non sarebbe una cosa recente, bensì Ruby se lo porterebbe avanti da ben 10 anni, nonostante sia riuscita sempre a lottare con entrambe le spalle infortunate.
Durante la lunga chiacchierata, Ruby Riott ha infatti rivelato:

"Quindi, per chiunque non lo sapesse, ho avuto un infortunio identico ad entrambe le spalle, con due lacerazioni uguali.

Ho dovuto mettere sette ancoraggi nella spalla destra ed otto in quella sinistra e ho dovuto levare anche una scheggia ossea sottopelle.
Apparentemente, secondo quanto rivelato dai miei chirurghi, avevo entrambi gli infortuni da dieci anni.

Erano infortuni di quando ho cominciato. Ho avuto la prima lacerazione leggera quando ho cominciato e poi con dieci anni di wrestling è successo che progressivamente la cosa è andata peggiorando e peggiorando e peggiorando ancora, così ho avuto una prima operazione lo scorso anno e poi sei mesi dopo ho fatto l'altra, arrivando ad uno stop totale di dieci mesi.
La cosa più difficile è stata comunque la parte mentale della cosa, perchè benchè le spalle fossero guarite quasi subito, non potevo comunque alzare troppi pesi, dovendo fare molta riabilitazione.

Credo che questo sia stato il mio primo vero infortunio da quando ho cominciato" . Dopo un anno di grandi sacrifici, quindi, Ruby Riott è tornata a sorridere e a fare quello che le riesce meglio: intrattenere i fan del WWE Universe con il suo modo unico e originalissimo di fare wrestling.