La WWE cancella una grande offerta per un wrestler indies dopo le accuse di stupro



by   |  LETTURE 1564

La WWE cancella una grande offerta per un wrestler indies dopo le accuse di stupro

Nelle ultime settimane, è nato sui social un hashtag che è ben presto diventato un vero e proprio movimento di vittime, con la quale diverse persone, (per la maggior parte donne), si sono sentite incoraggiate a rivelare le atroci violenze subite da parte di alcuni personaggi legati al mondo del wrestling, comprese le Supertar della WWE.

Con il motto "SpeakingOut", infatti, decine di persone hanno denunciato i propri stupratori, arrivando anche a diramare dettagli molto importanti di tali violenze, che molto spesso sembrano però essere anche delle esagerazioni o addirittura delle invenzioni.
In casi come questi, infatti, non avendo prove a carico di nessuna delle due parti, non è mai facile credere totalmente alla vittima o all'aguzzino, cercando sempre di pesare con molta difficoltà le parole dei due diretti interessati.


In WWE, solo nella settimana scorsa, sarebbero usciti i nomi di diversi atleti, che a quanto pare sarebbero stati accusati da diverse donne di aver abusato di loro, compreso il talento da poco arrivato sui ring di Smackdown, Matt Riddle, cha ha prontamente rigettato le accuse.

La WWE nega un grande contratto ad un wrestler per le indagini sugli stupri

A quanto pare, la WWE e diversi altri enti degli USA, dopo tali accuse avrebbero cominciato a fare delle indagini interne ed esterne alle compagnie, con i diversi atleti che sarebbero stati accusati dalle persone più disparate di queste violenze.
Secondo il giornalista Jon Alba, inoltre, la dirigenza della WWE avrebbe addirittura negato un nuovo contratto ad un grande lottatore delle federazioni indipendenti, di cui non ha fatto però il nome, essendo anche quest'ultimo stato invischiato nelle indagini per stupro.

Come riportato dal giornalista, infatti:

"Ho sentito da molteplici fonti che la WWE ha negato un'offerta di contratto per un talento molto famoso, che è stato recentemente coinvolto negli scandali sessuali che sono usciti nel mondo del wrestling.

Ovviamente la situazione della compagnia (e di tutti) è stata presa veramente con serietà. Visto che ho visto già qualcuno che ha capito male, chiarisco che: questa persona NON è qualcuno che lavora già con la WWE, ma stiamo parlando di qualcuno non ancora sotto contratto con la WWE, che avrebbe dovuto firmare con NXT, nei prossimi mesi" .