Ennesima bufera in WWE: Jordan Devlin accusato di abusi



by   |  LETTURE 1335

Ennesima bufera in WWE: Jordan Devlin accusato di abusi

Non sembra voler finire il ciclone mediatico scaturito nella giornata di ieri, dopo che il wrestler delle indipendenti David Starr è stato accusato dalla sua ex fidanzata di aver abusato più volte di lei e di altre donne, tradendole, picchiandole e stuprandole.

Con le accuse per l'ex atleta di TNA e ROH, che ha fatto anche un tryout match con la WWE solo qualche anno fa, lo stesso wrestler sembra essere caduto in una situazione difficilissima dalla quale uscire e che se vedesse confermate le gravissime accuse che lo riguardano, potrebbe addirittura essere arrestato o perdere tutti i lavori che svolge attualmente.

Il primo passo già effettuato nei suoi confronti da parte della compagnia per la quale David lavora, è stato quello di rendere vacante il titolo ai suoi fianchi da parte della OTT Wrestling. A quanto pare, però, nelle ultimissime ore David Starr sarebbe entrato in compagnia di un collega, che a quanto pare sarebbe accusato di violenze simili alle sue, con l'ex campione dei pesi leggeri della WWE, Jordan Devlin, che ha dovuto rendere vacante il titolo Cruiserweight della WWE solo qualche settimana fa per colpa della pandemia, che sarebbe accusato di abusi da un'altra donna.
Secondo le ultime notizie emerse online, una donna di nome Hannah Francesca, avrebbe accusato l'ex campione dei pesi leggeri della federazione dei McMahon di aver abusato di lei.

Tali accuse sarebbero arrivate tramite dei tweet che sono stati poi prontamente cancellati dall'accusatrice. Nei lunghi tweet postati dalla ragazza, infatti, si leggeva fino a qualche ora fa come la parte più difficile di tali questioni sarebbe proprio la denuncia, perchè gli uomini avrebbero una "mentalità da club degli uomini" che tenderebbe ad escludere certe verità.

Come riportato in alcuni stralci di questi tweet poi eliminati, infatti, la ragazza scriveva:

"Questo è assolutamente vero. I ragazzi e la loro mentalità rende più difficile per le vittime parlarne.

Io mi sono avvicinata ad una promotion prima di essere abusata da qualcuno nella loro card e mi è stato detto 'Uno dei miei ragazzi non farebbe mai questo' Io non ne ho parlato con nessuno di cosa mi sia successo per un sacco di tempo dopo"

La ragazza ha poi continuato raccontando ancora cosa le sia successo con Jordan Devlin e dicendo:

"Io capisco assolutamente quale sia il vostro intento qui. Ma non sarò denunciata da un uomo con molto più potere di me e con i soldi della WWE.

E' molto più complicato di fare semplicemente il nome e vergognarsi. Mi è stato anche detto che se facevo il nome del mio stupratore poi magari mi veniva detto che era stato solo un grande 'fraintendimento'

Promoters... educate voi stessi. Non aizzate i vostri fan o i vostri talenti.
Questa cosa è spaventosa. Io sono veramente spaventata. Jordan Devlin ha fatto questo a me. Questo è il danno fisico che ho avuto. E non includo i post con i lividi che ho su cosce e schiena...

perchè non sono propensa a postare certe cose online" Una situazione delicatissima quella che si è venuta a creare anche intorno all'atleta della WWE, che dovrà ora difendersi da delle accuse pesantissime, con Jordan Devlin che insieme al collega David Starr sono chiamati a far valere prima i loro valori morali e poi quelli prefessionali, in una situazione che li potrebbe presto portare ad una vera e propria cancellazione da tutti i ring del mondo, per quello di cui sono accusati.