Clamoroso in WWE, possibile stop per diverse Superstar: i dettagli



by   |  LETTURE 4274

Clamoroso in WWE, possibile stop per diverse Superstar: i dettagli

Nelle prossime settimane in WWE potrebbero esserci degli scenari a dir poco clamorosi. Nelle ultime ore ha fatto molto rumore infatti il primo contagiato da virus in WWE. Un atleta di NXT sarebbe risultato positivo e la WWE ha rilasciato un comunicato con l'obiettivo di tranquillizzare i fan della compagnia e le famiglie dei propri atleti.

Come riportato da Ringside News, sono state rinviate le prossime serie di registrazioni televisive e i fan vicino all'edificio della federazione sono stati costretti a firmare dei documenti per rimuovere qualsiasi responsabilità alla federazione di Vince McMahon.

Recenti indiscrezioni riferite da Wrestle Talk affermano che alcune Superstars della WWE stanno pensando di chiedere una lunga vacanza alla federazione sulla scia di quanto hanno fatto Roman Reigns e Sami Zayn: gli atleti sono preoccupati per la propria salute e quella dei familiari ed al momento non si esclude affatto questa evenienza, inoltre se i due wrestler in precedenza sono stati assecondati, appare improbabile che la WWE tenga un atteggiamento differente con altri atleti.

La reazione di alcuni atleti della WWE e la situazione generale

Secondo le ultime indiscrezioni, diversi atleti del roster della WWE sono sempre più frustrati a causa della mancanza di comunicazione con la federazione, soprattutto durante l'emergenza sanitaria.

Da qui il pensiero di prendersi una "lunga vacanza" dalla federazione di Stamford. La WWE al momento non ha fatto il nome del wrestler di NXT che sarebbe risultato positivo al test (eseguito lo scorso 9 Giugno), ma ha rilasciato un comunicato ufficiale per informare i fan e anche gli addetti ai lavori.

La gestione WWE nel periodo di Pandemia della salute dei propri tesserati non è piaciuta particolarmente: inizialmente infatti la WWE testava i suoi dipendenti ad ogni seduta di tapings, poi con il passare del tempo questa abitudine è stata scartata, a differenza di ciò che avviene in AEW, dove, gli atleti vengono sottoposti al tampone almeno una volta a settimana, come assicurato dallo stesso Jim Ross.

Non si sa al momento con quali wrestler o addetti ai lavori WWE sia stata in contatto la persona positiva, ma appare evidente che, sia tra gli atleti che tra tutti coloro che lavorano a Stamford, c'è molta preoccupazione. Nei prossimi giorni vi saranno sicuramente aggiornamenti.