Il vero motivo per cui la WWE ha proibito la Buckle Bomb per sempre



by   |  LETTURE 12373

Il vero motivo per cui la WWE ha proibito la Buckle Bomb per sempre

La Buckle Bomb è recentemente entrata nell'elenco delle mosse che la WWE ha deciso di vietare per sempre, dopo il recente caso in cui Nia Jax l'ha eseguita male, arrecando un potenziale grave infortunio a Kairi Sane. Secondo quanto si mormora dall'America, però, non sarebbe questo il vero motivo che ha indotto la dirigenza di Stamford a prendere questa decisione (già criticata da qualcuno), legata invece ad alcuni episodi del passato di Seth Rollins.

La vicenda è stata infatti nuovamente analizzata da Dave Meltzer, che ne ha parlato sulla sua 'Wrestling Observer Radio' raccontando come l'episodio delle scorse settimane e che ha visto come "vittima" la nipponica delle Kabuki Warriors e come "carnefice" la Irresistible Force abbia in realtà rappresentato solo l'ultima goccia di un vaso già tracimante.

L'esperto giornalista ha infatti ricordato come la Buckle Bomb fosse entrata al centro delle critiche già nel 2015, quando di fatto comportò l'improvviso ritiro di Sting, ma anche nel 2016 quando costrinse il primo Universal Champion della storia, Finn Bàlor, a rinunciare alla cintura dopo un regno di un solo giorno. E in entrambi i casi ad effettuare la manovra fu un atleta preparatissimo dal punto di vista tecnico come Seth Rollins, che pure all'epoca fu aspramente criticato da un fuoriclasse di ogni tempo come Bret Hart.

Stop della WWE alla Buckle Bomb: la verità

"Tutti sapevano che il divieto della Buckle Bomb era solo una questione di tempo proprio per quello che avvenne a Sting - ha spiegato Meltzer -. Anzi, rimasi molto sorpreso dal fatto che non l'avesse proibita già all'epoca. Molte persone volevano da tempo che fosse abolita e in tanti si stavano battendo perché succedesse. L'incidente di Nia Jax con Kairi Sane è stato quindi soltanto la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso".

Secondo Meltzer in WWE era ancora concesso effettuare la Buckle Bomb, con la convinzione da parte di Vince McMahon che nel caso in cui si fosse verificato anche un solo incidente allora sarebbe arrivato lo stop definitivo. Cosa avvenuta dopo il match di Raw tra Nia Jax e Kairi Sane.