Anche SummerSlam a porte chiuse? La WWE avrebbe già un piano di riserva



by   |  LETTURE 2498

Anche SummerSlam a porte chiuse? La WWE avrebbe già un piano di riserva

L'emergenza sanitaria in atto, purtroppo scoppiata a livello globale, ha costretto la WWE a trasmettere WrestleMania a porte chiuse e registrare tutti i suoi show senza pubblico. Una scelta che ha pagato in termini di ascolti, ma che continuerà a essere la norma almeno per i prossimi mesi.

Al momento non è dato sapere quando la Compagnia potrà tornare a organizzare eventi con i fan, ma la speranza è che qualcosa possa cambiare già a partire dall'estate. Il primo PPV a riaccogliere il pubblico potrebbe essere dunque SummerSlam il 23 agosto, indiscrezione lanciata da Ticket Drew, insider nel mondo dei biglietti: "Al momento il piano attuale rimane quello di fare SummerSlam a Boston, al TD Garden, ma la WWE ha già un piano di riserva nel caso saltasse tutto.

Avrò ulteriori notizie nella giornata di lunedì prossimo". Sarà interessante capire se, trovandosi costretta a farlo a porte chiuse, la WWE troverà un format unico per l'edizione di SummerSlam di quest'anno, come lo sarà con Money In The Bank, registrato ai quartier generali della Compagnia.

Troppo presto per capire i match in programma, ma Sasha Banks ha stuzzicato i fan su un possibile scontro con l'attuale SmackDown Women's Champion Bayley e AJ Styles ha ipotizzato una possibile rivincita contro Undertaker, dopo essere stato sconfitto a WrestleMania nel primo Boneyard Match della WWE.