Jeff Hardy: "Ho chiesto aiuto alla WWE per sconfiggere i miei demoni"



by   |  LETTURE 2388

Jeff Hardy: "Ho chiesto aiuto alla WWE per sconfiggere i miei demoni"

Come molti appassionati già sapranno, Jeff Hardy ha dovuto fare i conti con la sua dipendenza da droga e alcol per la maggior parte della carriera. Dopo essere già stato arrestato nel marzo 2018, l’ex campione WWE è stato fermato per guida in stato di ebbrezza lo scorso ottobre mentre era lontano dal ring per recuperare da un infortunio.

Nell’ultima edizione di ‘After the Bell’, Jeff ha raccontato di come la riabilitazione lo abbia aiutato: “Sono stato molto fortunato durante la mia carriera. Tra i 20 e i 30 anni, non mi sono mai sottoposto ad interventi chirurgici né ho avuto lesioni gravi.

Nel 2018 mi sono dovuto operare alla cuffia dei rotatori, è stato il mio primo infortunio serio derivante dal wrestling. Probabilmente ero preoccupato di non tornare più come prima dell’infortunio. Mi ero promesso che non sarei più stato arrestato.

Durante il mio tempo in rehab, ho imparato molto sull’alcolismo e sulle dipendenze in generale. Ricordo di aver chiesto aiuto alla WWE, sapevo che c’era qualcosa che non andava in me. Non è stato facile ammetterlo, ma ero consapevole che tutti i miei problemi venivano da lì. Il mio modo di bere non era normale. Alla fine mi sono arreso e ho preso questa difficile decisione”.