La WWE comincia la lenta risalita di vittorie contro la AEW con il suo NXT



by   |  LETTURE 2497

La WWE comincia la lenta risalita di vittorie contro la AEW con il suo NXT

Una delle "guerre" che sta tenendo più occupati i fan di wrestling negli ultimi mesi è quella nata da poco più di un anno tra la WWE dei McMahon e la AEW dei Khan, entrambe compagnie molto importanti a livello americano e mondiale, con la All Elite Wrestling che ha dominato le serate del mercoledì sera sin dal suo inizio, stracciando a volte letteralmente in termini di ratings il terzo show della WWE, quello di NXT.

Fino ad ora, infatti, la WWE è sempre dovuta stare in coda, con lo show di punta della compagnia di Cody Rhodes, Chris Jericho, Kenny Omega e tutti gli altri, che era prima tra i programmi di pro-wrestling delle tv USA nelle serate del mercoledì e che svariate volte era riuscita addirittura a guadagnare una fetta di oltre 300-400 mila telespettatori in più dello show giallo dei McMahon.
A quanto pare, con la pandemia in corso, anche i gusti dei fan sembrerebbero essere cambiati, con la WWE che ha cominciato una piccola rincorsa nelle ultime due settimane, che sembra stia portando qualche beneficio a Stamford.
Dopo la vittoria di misura della settimana scorsa, con la WWE che era riuscita a guadagnare clamorosamente soli 1000 telespettatori in più di Dynamite, questa settimana, il divario sembra essere leggeramente aumentato, con NXT che ha totalizzato 692'000 telespettatori e con Dynamite che ne ha raggiunti "solo" 683'000.

Nonostante tutto, NXT non è riuscito a raggiungere nemmeno la top 50 dei programmi più visti su USA Network, mentre Dynamite si è posizionato alla numero 25 della sua top 50 di riferimento, su TNT.
Sembra assottigliarsi sempre di più, quindi, la differenza di pubblico che segue solo uno dei due show del mercoledì sera, con le parole di Triple H di qualche giorno fa che suonano come una vittoria.