Kevin Owens prova a riutilizzare una mossa bandita dalla WWE


by   |  LETTURE 10567
Kevin Owens prova a riutilizzare una mossa bandita dalla WWE

Nella storia della compagnia di Stamford, ci sono decine di manovre e di mosse di wrestling che sono state letteralmente messe al bando dal Chairman della federazione o dalla dirigenza al completo, come ad esempio la Curb Stomp di Seth Rollins, che per un lungo periodo è stata bandita o la Piledriver, che tuttora non viene eseguita dagli atleti della compagnia dei McMahon, per via di diversi probemi causati dall'uso improprio di tale manovra, che hanno portato l'opinione pubblica a vedere la mossa come una vera e propria minaccia per la salute dei wrestler e di chi li segue da casa, che potrebbe provare a imitare la mossa, facendo danni veramente seri a chi la subisce.

Proprio parlando dell'ultima manovra menzionata, la Piledriver, ormai da anni il Chairman della WWE, Vince McMahon, ha vietato l'uso della mossa su tutti i ring della propria federazione, ammettendo solo la versione modificata del Deadman, la Tombstone Piledriver, come unica mossa consentita con all'interno del proprio nome la menzione del Piledriver.
Secondo quanto riportato dal noto sito Fightful Select, diversi atleti vorrebbero riportare in auge tale manovra, ma non trovando mai il riscontro da parte del patron della WWE, che nonostante consenta l'uso della Canadian Destoyer ad atleti di grande esperienza come ad esempio Rey Mysterio, sui ring del main roster, vieta invece la medesima manovra ad atleti meno conosciuti come Matt Riddle o Damian Priest, che si sono visti redarguire dalla dirigenza per aver utilizzato la manovra molto simile ad una Piledriver nel corso di un house show qualche mese fa.
A quanto pare, anche un altro degli atleti del main roster vorrebbe tornare ad utilizzare una Piledriver, ovvero Kevin Owens, che ha costruito parte della sua fortuna nel mondo indipendente con una delle sue più famose finisher, la Package Piledriver, che per anni è stato il suo marchio di fabbrica, fino all'approdo in WWE.
A quanto pare, sempre secondo quanto riportato dal noto sito di wrestling, Kevin Owens avrebbe richiesto di utilizzare tale manovra in WWE, sottoponendo il quesito alla dirigenza della WWE, che a quanto pare non ha mai rigirato la domanda al Chairman, già sapendo che qualsiasi mossa contenga la parola "piledriver", viene autmaticamente bocciata da Vince, a differenza di altre mosse quali la Canadian Destroyer.
A quanto pare, almeno per ora, Owens dovrà fare a meno della sua tanto amata mossa, preferendo invece la Stunner o la Pop Up Powerbomb per mettere fine ai propri match.