WWE, com'è finito il Boneyard match tra Undertaker e AJ Styles? *SPOILER*


by   |  LETTURE 6382
WWE, com'è finito il Boneyard match tra Undertaker e AJ Styles? *SPOILER*

La prima parte di questa storica quanto unica edizione di Wrestlemania è ormai andata agli archivi, essendo andata in onda in nottata, ovviamente pre-registrata dal Performance Center. A chiudere lo show, stranamente, la WWE ha pensato bene di inserire anzichè il match titolato valido per l'Universal Championship tra Bill Goldberg e Braun Strowman, con quest'ultimo che ha clamorosamente strappato il titolo blu al WWE Hall of Famer, schienandolo dopo innumerevoli finisher, il tanto discusso Boneyard match tra The Undertaker ed AJ Styles, che tra le altre cose non è stato nemmeno registrato al PC di Orlando, ma in una cornice adatta alla contesa, ovvero un cimitero improvvisato in una campagna americana, in un luogo sconosciuto.
A presentarsi per primo al "luogo dell'appuntamento" è arrivato AJ Styles, che per l'occasione si è fatto accompagnare da un carro funebre, dalla cui bara interna è uscito proprio l'ex WWE Champion, che ha così preso in giro le doti paranormali del Deadman, che è invece arrivato sul luogo del match con la sua Harley Davidson sempre scintillante ed ha immediatamente dato inizio al match contro il Phenomenal One.
Dopo che la contesa si è avvicinata pericolosamente alla vittoria da parte di Styles, che come sempre ha trovato conforto nell'aiuto dei suoi "scagnozzi" Luke Gallows e Karl Anderson ed altri 7 o 8 individui mascherati da druidi, finalmente il Deadman ha rispolverato le sue doti paranormali, sparendo dalla fossa in cui era finito per mano di Styles e riapparendogli alle spalle, dando così il colpo di grazia all'ex WWE Champion, che non ha potuto far altro che cadere nella fossa già scavata nel terreno e venire alla fine del match sepolto con della terra mista a cenere, che ha così di fatto chiuso la contesa, con il Deadman che ha scoperto la scritta sulla lapide della tomba, con su scritto proprio il nome di AJ Styles.