Ryback: "Ecco come ho fatto per farmi pagare dalla WWE dopo l'addio"


by   |  LETTURE 2742
Ryback: "Ecco come ho fatto per farmi pagare dalla WWE dopo l'addio"

"Riecco Ryback", verrebbe da dire: lui che è, da sempre, come un fulmine a ciel sereno. In un periodo molto difficile come questo per la WWE dove le entrate sono ridotte al minino a causa di Live Event sospesi e show senza pubblico, il Big Guy ha spiegato come ha fatto a farsi pagare dalla compagnia di Stamford dopo il rilascio.

Sul sul podcast ufficiale, infatti ha rivelato che, dopo il suo infortunio rimediato a maggio dell'anno scorso, la WWE non voleva pagarlo. Non è una novità, stando a sentire Ryback, che la compagnia capitanata da Vince McMahon cerchi degli escamotage, quando possibile, per non pagare.

Ma il Big Guy è stato più furbo ed ha rivelato: "Sono rimasto fuori da maggio e il mio contratto non scadeva fino ad agosto. La WWE ha provato a sospendere la mia paga due settimane dopo dicendo che non mi avrebbero pagato perchè non ero a casa.

Ma io mi ero fatto male. Avevo un timbano rotto e il setto nasale che non avevo mai sistemato. Così li ho fatti sistemare entrambi e loro mi hanno pagato gli interventi. Sono stato pagato e sono rimasto nella lista degli infortunati fino al giorno in cui il mio contratto non è scaduto."

Così facendo Ryback è non solo riuscito a farsi pagare, ma anche si è fatto rimborsare dalla WWE gli interventi a cui si è sottoposto.