Arn Anderson svela un retroscena sul match tra Triple H e Sting


by   |  LETTURE 9200
Arn Anderson svela un retroscena sul match tra Triple H e Sting

Nel podcast di Arn Anderson in questa settimana si è parlato, sopratutto, di ciò che è successo durante WrestleMania 31, in particolar modo ha voluto svelare un piccolo retroscena riguardante la sepoltura di Sting a seguito del match che ha messo in scena con Triple H nel Grandaddy Of Them All.

Prima di questo, l'ex wrestler ha trattato anche altri argomenti sempre inerenti a quel periodo.Tra i vari argomenti, si è parlato dalle circostanze che hanno portato Bill DeMott a perdere il lavoro, ai problemi contrattuali di Brock Lesnar con Vince McMahon, passando per l'introduzione di Larry Zbyszko nella Hall of Fame della WWE, terminando poi con la causa di CM Punk contro la federazione di Stamford.

Avendo finito di prenderli in rassegna, Anderson è passato al "piatto forte": ciò che è successo nel match, passato alla storia, tra The Game e Sting, con la vittoria che è andata all'attuale vicepresidente della WWE.

Arn Anderson ha affermato che gli annunciatori della WWE hanno cercato di "vendere" Paul Levesque come il più forte tra i due, trasformando il match in un vero e proprio scontro tra WWE e WCW in cui, ad avere la meglio, è stata, simbolicamente, la prima.

La decisione della compagnia di far vincere quel match a Triple H è stata contestata dai fan, i quali avrebbero preferito una vittoria proprio di Sting in quella che è stata l'unica sua apparizione nel più importante Pay-Per-View targato WWE.

Ricordiamo, infatti, come lo Scorpione è stato l'ultimo nome importante della WCW a firmare per WWE. Anche lo stesso The Game durante il documentario "WWE Untold" ha fatto delle dichiarazioni che hanno fatto chiarezza riguardo a quell'evento,svelando il motivo per il quale non gli è stato possibile concedere ad una leggenda vivente del mondo del wrestling una vittoria.

"Molti rimproverano il fatto che avrei potuto concedere a Sting il suo momento di gloria sul palcoscenico più importante, ma la situazione con il People's Champ ha reso impossibile questa opzione".