WWE, Triple H torna a parlare del faccia a faccia tra Lesnar e Riddle alla Rumble


by   |  LETTURE 3833
WWE, Triple H torna a parlare del faccia a faccia tra Lesnar e Riddle alla Rumble

Nelle scorse settimane, subito dopo aver assistito all'evento denominato Royal Rumble, ovvero il primo ppv dell'anno della WWE ed il primo Big Four annuale della compagnia, vi abbiamo riprotato come l'aria nel backstage dell'evento fosse diventata tutta d'un tratto tesissima, con il WWE Champion Brock Lesnar che era arrivato faccia a faccia con l'atleta di NXT Matt Riddle per tutti i vari commenti e minacce lanciate dal Bro Man su Twitter alla Bestia della compagnia, con l'assistito di Paul Heyman che era arrivato a dire a Riddle di smetterla con queste "stupidaggini" perchè loro due non avrebbero mai e poi mai lavorato insieme on-screen sui ring dei McMahon.

A quanto pare dopo una iniziale incertezza su cosa potesse aver fatto scattare una tale reazione da parte del campione assoluto della federazione, alcune fonti online avevano cominciato ad ipotizzare potessere essere solo tutto un work, con i due atleti che erano d'accordo su cosa fare, avendone anche parlato davanti alle telecamere dopo l'evento, lo stesso Matt Riddle.

Al momento comunque il tutto è ancora avvolto da una coltre nube di fumo, che non riesce a separare la realtà dalla finzione, ma rimane ancora un grande dubbio su quanto reale fosse state lo scontro tra i due.
A parlare dell'avvenimeno del backstage della Rumble ci ha pensato anche il COO della WWE Triple H, che ai microfoni della conference call per pubblicizzare NXT TakeOver: Portland ha detto:

"Nessuno ci ha chiesto nulla in merito.

Certamente Vince non aveva espresso la sua disapprovazione per nulla di quello che è stato detto altrimenti sono certo che se ci fosse stato un problema mi avrebbe chiamato direttamente. Non so se avete mai incontrato Vince ma non è di certo un tipo timido per cose del genere.
Quindi, voi sapete che io non ho visto nulla.

Ho sentito quello che avete sentito voi. C'è stata una conversazione tra i due o qualsiasi cosa sia stata e Matt è Matt e Brock è Brock. Hanno avuto questa conversazione tra di loro e sono uomini, quindi voglio dire, senza fare torto a nessuno, loro sono adulti, quindi possono fare tranquillamente quello che vogliono.
Hanno avuto la conversazione che hanno avuto, qualsiasi cosa abbiamo deciso in merito a loro stessi, sapete per essere onesti, ho letto diverse cose e non so al momento se fosse un work o fosse legittimo, ma onestamente non mi interessa nessuna delle due cose.

Io sono stato intrattenuto da questa cosa. Se qualcuno dovesse avere un problema con questo possono venire direttamente da me e io lo aiuterò a farsi una ragione col problema."