La WWE risolve finalmente un grosso problema per il suo prossimo ppv


by   |  LETTURE 1421
La WWE risolve finalmente un grosso problema per il suo prossimo ppv

Come ormai noto a tutti i fan della WWE, la federazione di Stamford volerà ancora una volta in terra araba tra due settimane per mettere in piedi la terza edizione del ppv Super ShowDown, dallo stadio che ha già visto lo svolgersi di alcuni eventi speciali della federazione dei McMahon, il King Fahd international Stadium di Riad.

Per tale evento la dirigenza WWE ha già sfoderato alcuni assi nella manica, come la presenza di Da Man, il WWE Hall of Famer Bill Goldberg, che andrà a sfidare per il titolo Universale di Smackdown il demone dello show blu, "The Fiend", in un match tutto fuorchè scontato e noioso o il Gauntlet Match valvole per l'ennesima coppa da regalare al vincitore del match che vedrà scontrarsi alcune delle Superstar più amate della federazione come AJ Styles e R-Truth.

L'unica cosa ancora lasciata in un limbo molto insolito dalla federazione, che ha mandato nel panico diversi fan arabi della compagnia, era la messa in vendita dei biglietti dell'evento, che fino a questa mattina non si sapeva nè quanto costassero nè quando sarebbero stati abilitati alla vendita.
Dopo svariate richieste e annunci da parte dei fan arabi, la WWE ha finalmente messo in vendita stamattina i ticket del proprio show di febbraio sui siti appositi, sciogliendo ogni tipo di dubbio dalle menti dei fan e facendogli tirare un sospiro di sollievo.



La cosa risulta essere comunque molto insolita, in quanto la WWE e tutte le compagnie ad essa affiliate per la vendita online dei propri biglietti degli show, si muovono con largo anticipo, si parla di mesi e addirittura anni in qualche caso, tanto da far ipotizzare a fan e addetti ai lavori qualche altro tipo di probema tra la dirigenza della WWE ed il principato arabo, una scena sicuramente già vista più volte in passato tra le due parti.
Staremo a vedere se questo show si conlcuderà in totale tranquillità o se anche questa volta la crew WWE avrà dei problemi nel rientro a casa o nel post-show come l'ultima volta.