La WWE sospende uno dei suoi campioni per violazione al Wellness Program



by   |  LETTURE 4978

La WWE sospende uno dei suoi campioni per violazione al Wellness Program

Dopo le ultime due sospensioni per aver fallito dei test antidoping nel famoso programma della WWE, il Wellness Program, avvenute ad inizio Dicembre e che avevano loro malgrado coinvolto Robert Roode e Primo Colon, rei di aver usato sostanze vietate dalla WWE e dal suo staff medico, un nuovo lottatore di prima fascia viene multato dalla WWE per aver assunto sostanze proibite dalla dirigenza WWE.

Pro Wrestling Sheet, infatti, riporta come il campione USA della federazione, Andrade, sia stato sospeso per 30 giorni, (la normale sospensione per il primo sgarro alla politica Wellness). Il lottatore non percepirà lo stipendio per tutta la durata della sospensione, visto che molto probabilmente rimarrà sui ring della WWE, avendo al momento il titolo di campione degli Stati Uniti alla vita.
Sul profilo Twitter del famoso sito, infatti, veniva riportato nella giornata di ieri:

"Alcune fonti ci dicono che Andrade - vero nome Manuel Oropeza - è stato informato della sospensione questa mattina.

Non è chiaro a quale sostanza sia stato trovato positivo l'atleta in questo momento." In un aggiornamento dello stesso sito, si evince come quanto visto sui ring di Raw stanotte, con Andrade attaccato fuori ring dal connazionale Humberto Carrillo, porterà appunto il campione degli Stati Uniti a stare fuori per almeno 30 giorni, per via appunto dell'attacco subito.

Il lottatore sarà quindi tenuto fuori come da prassi dalla WWE per aver collezionato la sua prima violazione al Wellness Program e molto probabilmente, la stessa federazione emetterà anche un comunicato ufficiale su tale fatto a breve, sul proprio sito ufficiale.