Possibile spoiler della WWE rivela alcune partecipanti per la Royal Rumble?


by   |  LETTURE 2852
Possibile spoiler della WWE rivela alcune partecipanti per la Royal Rumble?

Molte volte la WWE ed il suo entourage che lavora con i siti web, rilasciano informazioni volontarie o involontarie, che spesso portano i fan ad avere notizie in merito ad alcuni fatti prima ancora che questi accadano, molte volte riguardanti addirittura degli spoiler che la WWE non vorrebbe far trapelare, ma che sbadatamente escono comunque fuori per il pubblico.

Una di queste cose potrebbe essere accaduta nelle ore scorse con un video simpatico che ha condiviso la stessa WWE. Tramite i vari canali social della federazione dei McMahon, è stato infatti rilasciato un video con una carrelata di immagini di Superstar donne di NXT e del main roster, che una dopo l'altra scorrono in maniera molto veloce fin quando l'utente non preme sul video, bloccando automaticamente lo scorrimento delle foto su quella selezionata fortuitamente.
Di video del genere, la WWE, ne ha condivisi a bizzeffe negli ultimi mesi, ma la cosa strana è che in questo video, dal titolo "Scegli chi sarà la vincitrice della Royal Rumble femminile", sono presenti anche diverse Superstar che al momento non solo non sono state annunciate, ma che secondo diverse fonti online non sarebbero dovute neanche essere presenti.


Come potrete vedere voi stessi nel video in questione postato più in basso nella pagina, oltre alle varie Alexa Bliss, Carmella, Lana e Nikki Cross, ci sono anche Superstar di NXT del calibro di Shayna Baszler, Bianca Belair, Kacy Catanzaro o le europee Piper Niven e Toni Storm.

Al momento non si sa se la WWE abbia inserito in maniera random tutte le Superstar che le venivano in mente creando il video o se la scelta oculata di sole alcune Superstar di NXT e NXT UK sia voluta, ma è molto probabile, anzi certo, che per arrivare a raggiungere la quota di 30 donne nella rissa reale, la dirigenza avrà bisogno di alcuni rinforzi dal roster giallo ed è quindi molto probabile che alcune delle atlete nominate precedentemente faranno parte della Rumble femminile del 2020.