Grandi piani in WWE anche per NXT a Wrestlemania?


by   |  LETTURE 2364
Grandi piani in WWE anche per NXT a Wrestlemania?

Negli ultimi periodi il roster giallo della federazione di Stamford ha avuto una grandissima e considerevolissima crescita all'interno dei palinsesti della WWE, sia a livello settimanale con le puntate di NXT che vanno in diretta il mercoledì sera su USA Network, sia nei ppv con un grande posto riservatogli alle Survivor Series, che il roster giallo ha anche ampiamente vinto contro Smackdown e Raw.

Tale considerazione arriva soprattutto dal fatto che NXT va in onda settimanalmente contro il programma di punta della compagnia di Tony Khan, la AEW, prima compagnia in America dopo la WWE e che risulta quindi essere la compagnia di wrestling nemica numero uno della WWE già dalla sua nascita.
Dopo aver preso parte per la prima volta nella sua storia anche nei programmi della WWE a Survivor Series, sembrerebbe che l'idea della dirigenza della WWE sarebbe quella di far intervenire gli atleti del roster giallo anche nel ppv più importante dell'anno in casa Stamford: Wrestlemania.
Secondo alcune fonti vicine alla WWE e riportate per l'occasione da WrestleVotes, gli ateti di NXT potrebbero molto facilmente prendere parte alla card di Wrestlemania 36 il prossimo anno, non solo nel consueto TakeOver prima dello Showcase of the Immortals, ma anche nei match veri e propri della card di WM.

Tramite il proprio canale social, il famoso sito di indiscrezioni a base wrestling ha infatti condiviso:

"Abbiamo sentito da una fonte ben piazzata, per adesso, che NXT avrà un ruolo a Wrestlemania. Non si parla di TakeOver, ma della vera e propria card di 'Mania.

Nessun dettaglio su chi o cosa, ma ci sarà la presenza di NXT al Raymond James Stadium."

Non avendo ancora la certezza di cosa accadrà è possibile che rivedremo alcune sfide inter-brand, come molto spesso accaduto in passato tra atleti di diversi roster che si sono poi andati a sfidare nello show più importante dell'anno o ancora più probabilmente potremo vedere una card divisa in tre fasce, con ognuno dei tre roster che andrà a mettere in scena i migliori match possibili tra i suoi atleti, senza che si vengano a scontrare tra di loro sul ring, come successo a Survivor Series.