Santino Marella racconta l'origine della sua celebre finisher



by   |  LETTURE 2993

Santino Marella racconta l'origine della sua celebre finisher

Nel corso di una recente intervista ai microfoni di Chris Van Vliet, Santino Marella ha rivelato da dove provenisse la sua celebre finisher del ‘Cobra’ che ha contribuito non poco a definire il suo bizzarro personaggio in WWE.

“La sua origine è collegata ad un bar in Giappone. Un ragazzo mi ha mostrato uno strano gioco con una marionetta e cinque anni dopo ho riproposto una cosa del genere durante un evento dal vivo. Credo che fosse contro Carlito o Chavo.

Ricordo che il pubblico si è lasciato andare ad una fragorosa risata. Non so nemmeno se questa mossa avesse un nome allora. Ad ogni modo, divenne rapidamente il cobra” – ha raccontato il 45enne di origini italiane.

“Quando mi sono esibito a Raw per la prima volta, il mio producer era Ricky Steamboat. Mi disse che Vince McMahon desiderava vedere il Cobra, perché l’avevo fatto soltanto in occasione dei live event. Stava ottenendo dei buoni riscontri, la gente era divertita.

Più tardi ho scopeto che era una finisher ideale. Si poteva fare in qualsiasi momento ad avversari di qualsiasi dimensione. Probabilmente si tratta di una delle mosse finali più efficaci di tutti i tempi. Chiedetelo a Sheamus e Daniel Bryan” – ha aggiunto.