WWE, Daniel Bryan cambiò i piani di Wrestlemania a favore di Kofi Kingston



by   |  LETTURE 3656

WWE, Daniel Bryan cambiò i piani di Wrestlemania a favore di Kofi Kingston

Durante l'ultimo episodio del programma radiofonico della WWE, After The Bell, podcast interamente dedicato ai programmi e ai personaggi della WWE e condotto dal commentatore Corey Graves, è intervenuto anche l'ex WWE Champion Kofi Kingston, il quale ha rivelato alcuni importanti retroscena sul suo match di Wrestlemania in cui è diventato campione assoluto della compagnia, dando vita alla "KofiMania", che in quel momento nessuno di aspettava.

Secondo quanto rivelato dal membro del New Day, inizialmente i piani per il Grandaddy of Them All prevedevano tutt'altro match, con Daniel Bryan che avrebbe dovuto affrontare un altro avvrsario e non lo stesso Kingston, ma il campione in carica del tempo, Daniel Bryan appunto, ha insistito talmente tanto con la dirigenza della WWE finchè la card non è stata modificata come lui richiedeva, in quanto aveva già previsto il grande successo che avrebbe potuto fare una vittoria del talento del New Day.
Ai microfoni del podcast, il campione di coppia di Smackdown ha infatti detto:

"Bryan ha spinto perchè questo accadesse.

I piani non prevedevano che io fossi a Wrestlemania. Non sono sicuro su chi avrebbe dovuto sfidare Daniel, ma di certo non ero io e Daniel continuò ad insistere perchè facessero un title match a Wrestlemania tra me e lui.

Ha avuto una grande parte in tutto questo. E' un testamento sul suo pensiero e sul suo stato mentale, più va avanti nel business e più fa la cosa giusta per le persone che vogliono un buon prodotto. Io dò molto credito a Daniel Bryan e credo sia legittimato, come uno dei migliori talenti generazionali.

Voglio dire, Bryan è veramente bravo in quello che fa, ottimo sul ring, al microfono, con il suo personaggio. Ma è quando crea delle storie che dà il meglio di sè."

Con queste parole l'ex WWE Champion ha voluto in qualche modo ringraziare il collega per averlo aiutato ad avere il "momento della vita" a Wrestlemania, nel quale è diventato per la prima volta nella sua carriera campione assoluto della WWE, arrivando così sul tetto del mondo del wrestling per la prima volta, in un'epoca un cui probabilmente in molti non riusciranno mai ad arrivare a certi livelli.