Una WWE Superstar potrebbe presto ricevere il rilascio: spunta l'indizio


by   |  LETTURE 7289
Una WWE Superstar potrebbe presto ricevere il rilascio: spunta l'indizio

Una delle ultime telenovele vissute in casa WWE è stata sicuramente quella che ha visto l'ex campione intercontinentale della compagnia, l'ex membro della Wyatt Family e dei Bludgeon Brothers, Luke Harper, voler abbandonare la federazione dei McMahon, ricevendo però svariate volte il parere contrario della dirigenza, dovendo così continuare a soffrire in silenzio nel resto del roster senza nemmeno essere utilizzato, ma rimanendo allo stesso tempo impossibilitato ad andare via, complice anche un automatico prolungamento di contratto voluto da Vince McMahon e Triple H stessi dopo che l'alteta è rimasto a lungo fuori dalle scene per un infortunio al braccio.

A quanto pare, nelle ultime ore, il futuro dell'atleta potrebbe finalmente allontanarsi dalla WWE, con un piccolo quanto importantissimo indizio che allontana sempre di più l'ex alleato di Bray Wyatt dai ring dei McMahon, consentendogli finalmente di potersi esibire su qualsiasi altro ring di qualche compagnia mondiale, AEW su tutte.
Durante la giornata del 26 Novembre, infatti, Luke Harper avrebbe registrato il marchio sul nome "Brodie Lee", pseudonimo che il wrestler utilizzava sui ring delle federazioni indipendenti prima di approdare alla corte dei McMahon.
Attualmente l'atleta ha quindi la possibilità di utilizzare tale nome per creare delle magliette e per utilizzarlo "ai fini di intrattenimento, come le esibizioni di wrestling e le performance di un wrestler professionista ed intrattenitore", come riportato in calce dal contratto firmato dall'atleta.

Staremo a vedere quindi l'uso che l'atleta ne farà a breve, se finalmente lascerà la compagnia in cui non trova più spazio da mesi e che non gli propone più nuovi stimoli o se l'acquisto di tale nome serve ad uno scopo personale del wrestler che firmerà comunque un prolungamento con la WWE.

Staremo a vedere cosa riserverà il futuro ad uno dei campioni più sottovalutati nella storia recente della compagnia di wrestling numero uno al mondo.