Vince McMahon boccia grossa storyline WWE fortemente voluta da Randy Orton


by   |  LETTURE 9250
Vince McMahon boccia grossa storyline WWE fortemente voluta da Randy Orton

Randy Orton aveva in mente una grande idea per i suoi prossimi mesi in WWE e l'aveva presa talmente a cuore da proporla personalmente a Vince McMahon, che però non ha voluto saperne niente. Questa è la verità emersa nelle ultime ore, e scoperta da 'Fightful Select'

A quanto pare, infatti, la collaborazione vista negli scorsi mesi tra l'Apex Predator e i Revival non doveva servire soltanto per l'estemporanea faida dei tre contro il New Day e tra lo stesso Orton e Kofi Kingston per il titolo di WWE Champion, ma nella testa di Mister RKO avrebbe dovuto condurre a una vera e propria nuova stable in cui lui, Dash Wilder e Scott Dawson avrebbero fatto squadra in maniera definitiva.

Come abbiamo potuto vedere, però, tutto questo è stato fatto saltare e il responsabile sembra essere Vince McMahon in persona. "Diverse fonti ci hanno riferito che Orton ha insistito molto per poter lavorare di più con i Revival, tanto da presentare addirittura personalmente a Vince McMahon un piano per costituire una nuova stable - ha riferito 'Fightful Select' -.

Si è però trovato di fronte a un sordo che non vuole sentire, e così dopo l'ultimo WWE Draft lui e i Revival sono stati mandati in due roster diversi" Sembra dunque che Vince McMahon si sia proprio speso personalmente per dividere il trio, con motivazioni al momento ignote.

E chissà, forse le "licenze" che si stavano prendendo i tre nel mostrarsi "ribelli" nei confronti della stessa WWE sono state viste talmente di malocchio dal Chairman da voler escludere a priori qualsiasi rischio di costruire un giocattolo che potesse rivelarsi difficile da gestire.