Come considerano veramente la AEW nel backstage WWE?



by   |  LETTURE 1824

Come considerano veramente la AEW nel backstage WWE?

Dopo ormai diversi mesi dalla nascita della seconda compagnia di wrestling più seguita d'America e probabilmente anche del mondo (a livello di copertura mediatica dopo la WWE), la AEW continua a macinare successi e gradimento da parte della critica, del pubblico e dagli addetti ai lavori.

E' notizia delle ultime ore, quella che vede diverse WWE Superstar, avere alcune idee in mente per il prossimo futuro, le quali non comprenderebbero ormai solo ed esclusivamente la compagnia dei McMahon, ma complice anche l'approdo di Chris Jericho in AEW, anche un possibile approdo in quel della compagnia di Tony Khan, come possibile luogo di lavoro.
Dalle pagine di WrestlingNews.com, infatti, giunge un clamoroso affronto da parte di alcune Superstar ancora in attività in WWE, che vorrebbero avere dei contatti con la compagnia rivale, per sondare il terreno proprio dopo l'approdo del collega e attuale campione del mondo AEW Jericho.

Una delle tante Superstar, (che per ovvi motivi rimarrà anonima), ha anche dichiarato:

"Non ho idea di quanti di noi guardino la AEW ma so che diversi ragazzi e ragazze guardano il loro show ogni settimana. Non puoi negare che i loro show siano grandiosi.

Alcuni amici mi hanno detto che non ci sono le classiche politiche di me**a lì e non si cammina sui gusci di uova come succede nel backstage della WWE. Jericho è andato lì e ha fatto dire a molti 'Sì, in fin dei conti la WWE non è la fine del mondo, se dovessi andare via ci sarebbe qualche altro buon posto dove lavorare dopotutto e mi ci troverei bene'

E senza contare che il programma della AEW è molto più leggero di quello WWE per il nostro fisico"

Ogni giorno diverse news e rumors non fanno altro che buttare benzina sul fuoco della rivaità tra WWE e AEW.

Quest'ultima, anche questa settimana, ha vinto la guerra di ascolti, facendo però meno di un milione di telespettatori, probabilmente per via delle World Series appena partite negli USA, ma che continua comunque a dare parecchio filo da torcere alla compagnia dei McMahon, i quali dovranno inventarsi di certo qualcosa di nuovo per riuscire a trattenere tutte le proprie Superstars insoddisfatte da anni di routine e logorio dovuto all'estenuante attività svolta dalla compagnia a livello mondiale.