Voci allarmanti in WWE: "Vince McMahon resterà troppo, valutiamo la AEW"



by   |  LETTURE 15863

Voci allarmanti in WWE: "Vince McMahon resterà troppo, valutiamo la AEW"

Randy Orton sta scherzando sui social a proposito di un possibile addio alla WWE per trasferirsi in AEW, ma anche se questo trasferimento sembra proprio destinato a non concretizzarsi, l'impressione è che diversi membri dell'attuale roster WWE stiano effettivamente valutando questo tipo di cambio di carriera.

A raccoglierne il malcontento è stato Paul Davis di 'WrestlingNews.co', che ha riferito di aver personalmente parlato con alcune attuali Superstar della compagnia di Stamford (di cui non ha fatto il nome), che si sono dette consapevoli di poter ottenere stipendi ben maggiori da Vince McMahon, avendo però una vita personale e anche professionale più soddisfacente in AEW.

"Sono consapevole che con loro ha appena cominciato e ancora non ha fatto un granché, ma Jake Hager (che in WWE era Jack Swagger, ndr) già adesso è un loro pezzo grosso, più di quanto fosse quando era qui", avrebbe confessato un attuale lottatore WWE, che poi avrebbe anche aggiunto: "Certo, lo presentano come un tizio figo proveniente dalle arti marziali miste e non come un ex WWE, cosa furba da parte loro. E si stanno anche dando molto da fare per mandare over dei ragazzi giovani. C'è qualcosa nel modo con cui presentano tutti loro che è davvero affascinante".

Un altro lottatore attualmente in WWE avrebbe rivelato a Davis che ormai tutti hanno capito quale sia la verità: in WWE si guadagnano più soldi, ma alcuni lottatori hanno rinnovato di fronte a promesse di importanti push che poi non sono mai arrivati. In più è ormai evidente che i membri del roster siano diventati decisamente troppi, tanto da rendere impossibile che ognuno di loro abbia un reale spazio. Al contempo però la WWE dispone di talmente tanti soldi da potersi permettere un numero di atleti potenzialmente sconfinato. Quindi chi ha meno a cuore il semplice desiderio di arricchirsi puntando invece su un maggiore spazio televisivo sta seriamente pensando di passare in AEW.

"Riflettiamo per un attimo su una cosa ovvia - avrebbe spiegato un altro lottatore ancora a Davis -. Vince è ancora al comando e nulla cambierà fino a quando non si dimetterà e questo potrebbe non accadere per altri 10 anni o più. Molti ragazzi se ne rendono conto e alcuni si accontenteranno di prendere i soldi, ma altri hanno un sacco di risparmi al momento e sono molto stuzzicati dal programma della AEW".

Quindi la riflessione finale: "Non so quanti di noi seguano la AEW, ma se che qualcuno dei nostri lo fa tutte le settimane, e non si può negare che i loro show siano fantastici. I miei amici mi hanno detto che lì non c'è tutta questa c*** di politica e non si vive in un equilibrio precario come in WWE. Chris Jericho ci è andato, e ha avuto ragione. La WWE non è la fine di tutto".