I segreti di Sasha Banks: "Arrivai in WWE e una sola persona credeva in me"



by   |  LETTURE 2407

I segreti di Sasha Banks: "Arrivai in WWE e una sola persona credeva in me"

Dopo mesi di oblio, Sasha Banks è tornata protagonista in quel della WWE e lo ha fatto in una veste tutta nuova: con una nuova capigliatura blu fiammante e soprattutto una nuova indole malvagia che l'ha subito fatta tornare nel giro titolato di Raw. Ma la donna dietro la lottatrice, Mercedes Varnado, è una persona fragile e emotiva come ha già spesso dimostrato in un passato anche recente. E anche le sue confessioni per la trasmissione 'WWE Chronicle' lo dimostrano.

Sasha è infatti tornata al Performance Center di Orlando, ricordando i giorni del suo debutto in WWE quando a suo dire una sola persona credeva veramente in lei: "Questo posto mi riporta alla mente tanti folli ricordi - ha dichiarato la Boss -. Con Dusty Rhodes solitamente ci mettevamo seduti insieme, mi ricordo il mio ultimo promo prima di lasciare la FCW, quando per la prima volta utilizzai il personaggio della Boss. Dopo quel momento ci prendemmo una piccola pausa e ci spostammo qui al Performance Center".

Fu proprio in quel momento che Sasha dovette far fronte ai dubbi di molti: "Ricordo che le persone non credevano in me e nel personaggio, ma Dusty fu l'unica persona a dire 'piccola, va bene, continueremo a lavorarci su'. Fu una sensazione incredibile, lui ha portato moltissime persone a credere in se stesse, mentre gli altri non lo facevano. Molte persone possono dirti che non ce la farai, che non sei abbastanza bravo, e a volte l'unica cosa che ti serve è sentire quella voce che ti dice che sei all'altezza della situazione".

La Sasha di oggi è il risultato di quelle chiacchierate con il compianto Dusty Rhodes: "Ho imparato a non mettere i miei sogni in mano ad altre persone, perché i tuoi sogni sono solo tuoi, e i miei sono miei e basta. Sono molto orgogliosa di ciò che ho fatto, ho dovuto fare un passo indietro per prendermi tutto e ora ho una forza che non avevo mai avuto prima. I miei sogni ora sono più chiari di quanto non siano mai stati".