"Superstar male utilizzate dalla WWE? Macché!", la versione di Baron Corbin



by   |  LETTURE 1972

"Superstar male utilizzate dalla WWE? Macché!", la versione di Baron Corbin

Baron Corbin è il nuovo King of the Ring della WWE ed è quindi certamente una delle stelle per antonomasia della compagnia. Ma ci sono tanti suoi colleghi che risultano a torto o ragione trattati in maniera ingenerosa dalla compagnia, un'opinione largamente diffusa che però Corbin non sembra condividere.

"Una cosa folle in particolare è quando la gente dice che non vuole la promozione di lottatori da NXT, perché sarebbero utilizzati male - ha dichiarato l'ex Constable a 'Not Sam Wrestling', il podcast curato da Sam Roberts -. Nessuno viene male utilizzato, a ognuno di loro vengono date delle opportunità. Poi magari potranno sfruttarle oppure no, ma questo è ciò che succede. C'è una ragione per cui NXT e Triple H hanno costruito qualcosa di straordinario a NXT, ed è quella di preparare i ragazzi a venire qui nel main roster".

Corbin ha quindi spiegato per quale motivo alcuni lottatori vengono spostati e altri no: "Potrebbero non essere pronti, o anche solo non adatti alla situazione che c'è in corso nel main roster. Ma serve solo del tempo per ricostruire il loro personaggio o capire come adattarlo, e quello dipende anche dai singoli lottatori. Quando vengono promossi, spetta a loro costruirsi il proprio successo personale". In pratica quello che è successo a lui, dal personaggio del biker all'aspirante dirigente in camicia e gilet.

"John Cena è qualcuno che lo ha sempre predicato - ha spiegato ancora Corbin -. Sta a te, non a nessun altro. Se i ragazzi vengono utilizzati male, non è colpa di nessuno, ma di loro stessi. Devono trovare una strada per avere successo, essere creativi, presentare idee, ed è difficile perché ti perdi nella confusione qui. Ci sono molti ragazzi che penso possano fare grandi cose quando sarà loro data l'opportunità, ma si tratta solo di combattere e trovare quell'opportunità".