Ritorno shock a Clash of Champions: come la WWE l'ha tenuto segreto


by   |  LETTURE 4304
Ritorno shock a Clash of Champions: come la WWE l'ha tenuto segreto

Durante Clash Of Champions 2019 ha fatto il suo ritorno sul ring dopo tantissimi mesi di assenza Luke Harper. L'ex membro dei Bludgeon Brothers, infatti, è comparso inaspettatamente durante il No Disqualification Match tra Roman Reigns ed Erick Rowan per aiutare proprio quest'ultimo a sconfiggere l'ex mastino dello Shield: il suo contributo, come si può leggere dai risultati dell'evento, è stato decisivo per il successo dell'ex partner di Daniel Bryan.

La WWE ha voluto tenere segreto fino all'ultimo istante questo clamoroso ritorno dell'atleta e, per farlo, ha davvero fatto di tutto per non far trapelare alcuna notizia a riguardo. Per prima cosa, la compagnia di Stamford ha deciso davvero all'ultimo istante di chiamare il diretto interessato, in modo tale da evitare fughe di informazioni e favorire l'effetto sorpresa.

Secondo quanto riportato da PW Insider, inoltre, il suo nome non era nemmeno presente tra quelli inseriti nell'elenco di atleti presenti nel backstage, per poi successivamente farlo comparire all'ultimo per essere coinvolto nello show.

Il suo ingresso, nel quale ha attaccato Roman Reigns con un Big Boot, è stato accolto molto positivamente dal pubblico con un grande boato di stupore. Per lui, il cui contratto di fatto era stato rinnovato di alcuni mesi (quelli passati in infermeria a causa di un lungo infortunio), si pensava fino a pochissimo tempo fa che la WWE non avesse dei piani, ma così non è stato.

Staremo a vedere quale sarà il suo ruolo nelle prossime settimane, ma la sensazione è che possa ben presto ricevere un push e diventare una pedina fondamentale nelle prossime settimane per SmackDown Live.