Undertaker non salva SmackDown: dati d'ascolto deludenti per la WWE


by   |  LETTURE 2738
Undertaker non salva SmackDown: dati d'ascolto deludenti per la WWE

Ci puntava molto la WWE sul ritorno a New York e al Madison Square Garden, ma gli ascolti televisivi non sembrano aver premiato gli sforzi della dirigenza di Stamford. Se Raw aveva una brutta gatta da pelare, la concorrenza delle prime attesissime partite di football stagionali della NFL, non lo stesso si può dire per SmackDown.

Eppure anche lo show blu ha fatto tutt'altro che il botto, nonostante la chiamata di un pezzo da novanta come Undertaker. I dati d'ascolto parlano infatti di una media di 2,061,000 spettatori circa per lo show newyorkese, che non è un cattivo numero di per sé considerando i recenti numeri di SmackDown, ma lo è se messo in relazione con i dati delle ultime settimane.

Per tutto il mese di agosto e anche nella prima settimana di settembre, infatti, SmackDown ha raccolto un numero di spettatori più elevato rispetto allo scorso martedì, che pure è giunto dopo un fitto battage pubblicitario, ed è risultato la settima trasmissione televisiva più vista del martedì sera in America (battuto da due programmi della MSNBC e cinque della Fox).

E chissà che proprio quest'ultima non possa avere qualcosa da ridire dopo un risultato che certo non farà contenti Vince McMahon e soci in vista del colossale debutto del prossimo 4 ottobre...