Vince McMahon, appello da un veterano WWE: "Fammi fare i promo da solo!"



by   |  LETTURE 3045

Vince McMahon, appello da un veterano WWE: "Fammi fare i promo da solo!"

Che la WWE sia piena di lottatori che sarebbero perfettamente in grado di scriversi i promo e caratterizzarsi i personaggi da soli non è certo un mistero: uno di loro è certamente Bray Wyatt, che come sappiamo è in larghissima parte autore unico di ciò che stiamo vedendo nella Firefly FunHouse e da parte di The Fiend, ma un altro è il suo ex alleato Matt Hardy.

L'ex campione di coppia (pressoché in qualsiasi federazione abbia mai lottato) ha una fervida immaginazione che ha lasciato a briglia sciolta nel creare l'universo "Broken" a Impact e la sua riedizione "Woken" in WWE. E ora che il fratello Jeff Hardy è fermo per infortunio, sta dando vita a un'interessante serie di video sul web che ha deciso di chiamare "You Don’t Know How Hard It Is To Be Matt Hardy" ("Non sapete quanto sia difficile essere Matt Hardy"). E in un'intervista con 'Talk Sport' ha deciso di parlarne.

"Potete partire da questo fantastico scenario in cui vi trovate - ha detto -, ci sono alcuni ostacoli su cui la gente romperà le scatole e 'You Don’t Know How Hard It Is To Be Matt Hardy' tratta proprio di questo. Ma ci sono anche altre cose che mi interesserebbe fare, mi piacciono le idee molto creative. In effetti vorrei essere io il responsabile del mio personaggio e dei miei promo".

Quindi una sorta di appello al boss della WWE, Vince McMahon: "Penso che alla mia età una parte del divertimento sia proprio essere un artista. In passato mi fidavo probabilmente meno delle mie capacità di cambiare le cose, o ideare qualcosa di diverso e dargli vita, per poi scoprire se alla gente potesse piacere o no. Adesso però lo adoro e accolgo volentieri la sfida".

E se non è un invito diretto al capo con l'obiettivo di lasciargli campo libero, è difficile capire di cosa si tratti...