John Cena ancora battuto da Bray Wyatt: incredibile rivelazione

A SmackDown il bostoniano è stato ancora schienato dal campione WWE. Ma è sorprendente scoprire chi ha deciso questo finale.

by Marco Enzo Venturini
SHARE
John Cena ancora battuto da Bray Wyatt: incredibile rivelazione

Bray Wyatt a SmackDown si è confermato campione, andando a schienare proprio John Cena nel main event della notte di Anaheim, al termine del Triple Threat Match al quale ha partecipato anche AJ Styles.

Un'ulteriore, piccola beffa per l'ex campione del mondo, che ha visto il suo sedicesimo regno (quello del tanto atteso record) durare solo due settimane e soprattutto ha chiuso l'Elimination Chamber un po' a sorpresa come terzo classificato assoluto.

A questo bisogna aggiungere che l'ultimo pay-per-view al quale il bostoniano aveva preso parte prima di Royal Rumble era stato No Mercy nell'ottobre del 2016.

E anche qui c'era stato un Triple Threat Match valido per il titolo, e anche qui l'atleta che aveva subito lo schienamento decisivo era stato lui (AJ Styles era stato il vincitore, Dean Ambrose l'altro partecipante).

Che la WWE abbia definitivamente deciso di offrire ai suoi tantissimi fan l'immagine di un John Cena vulnerabile dopo un decennio di domini molto spesso incontrastati? Non è esattamente così.

Sean Waltman, ex lottatore già membro della D-Generation X, della nWo e soprattutto della Kliq, ha infatti rivelato nel suo podcast che il finale di SmackDown è stato deciso nientemeno che da John Cena stesso.

"Non sono bene in grado di stabilire cosa fosse stato previsto esattamente per il finale di quel match.

Ma posso affermare per certo che John Cena ha insistito nel voler mandare over Bray Wyatt l'altra notte. Non è solo una voce, ha proprio insistito", ha dichiarato l'atleta noto anche con il nome di X-Pac.

John Cena Bray Wyatt Smackdown
SHARE