Roman Reigns e' il piu' odiato del mondo, Vince McMahon corre ai ripari

WrestleMania 33 sarà l'ultima occasione per il Mastino, altrimenti anche il Boss della WWE cambierà i piani per lui.

by Marco Enzo Venturini
SHARE
Roman Reigns e' il piu' odiato del mondo, Vince McMahon corre ai ripari

Roman Reigns in WWE è il wrestler più odiato dai fans. Questa volta la considerazione non è frutto di un'opinione, raccolta ascoltando le reazioni del pubblico nelle arene americane, e non deriva nemmeno da una deduzione logica dopo il suo video di Raw editato dalla WWE per rendere suo sostenitore un ragazzo che invece gli stava tifando contro.

Stavolta sono i dati a stroncare il Mastino.

E i dati sono quelli dei PWI Awards, le annuali votazioni effettuate dai lettori del noto 'Pro Wrestling Insider' e che stabiliscono chi sono i lottatori più amati e più odiati dai fan, oltre che il più migliorato, quello che è stato più di ispirazione, quello che ha effettuato il ritorno più incredibile, il match dell'anno, la rivalità dell'anno e ovviamente il tag team e la lottatrice dell'anno.

Ebbene, se quest'anno come lottatore dell'anno è stato eletto AJ Styles, il più detestato è risultato essere proprio Roman Reigns.

E questo è un risultato epocale, perché gli Awards vengono assegnati addirittura dal 1972 (QUI IL LINK dei premi assegnati nel corso della storia) ed è la prima volta che come più odiato viene nominato un wrestler che è tra i buoni.

Un altro, pessimo segno per la WWE, che da anni punta su di lui non solo come buono, ma addirittura come top face della federazione.

L'unica differenza è che questa volta anche Vince McMahon ha colto il segnale. E si è forse deciso a muoversi di conseguenza.

Se è infatti vero che dei 24 lottatori eletti "il più odiato dell'anno" dai lettori di PWI ora ben 17 sono Hall of Famer è però altrettanto vero che Reigns è finito nel main event di moltissimi pay-per-view degli ultimi due anni e mezzo, lo ha fatto sempre da face e non è mai stato sostenuto dalla maggioranza del pubblico.

Contro di lui remano soprattutto le ultime due edizioni di WrestleMania, entrambe chiuse da un suo match ed entrambe caratterizzate dall'arena estremamente ostile nei suoi confronti.

Vince ci crede ancora e per questo motivo sta provando a cambiare le carte in tavola verso WrestleMania 33. Ormai è praticamente di dominio pubblico il fatto che la sua prima opzione fosse Reigns vs Braun Strowman, con l'eroe buono destinato ad abbattere il mostro cattivo secondo uno schema caro a Vince da oltre trent'anni.

La cosa però è stata ampiamente discussa ai piani alti della WWE e, secondo 'Pro Wrestling Unlimited', questa ipotesi è definitivamente naufragata.

Restano quindi ora in piedi i progetti che vedono 'The Guy' salire sul ring di Orlando da campione universale, ma con ancora molti dubbi sul suo avversario.

Si sta ora parlando di una rivincita con Brock Lesnar e addirittura di un Triple Threat match contro lo stesso Lesnar e Goldberg. Ma entrambe le ipotesi sembrano molto difficili da realizzare. L'opzione più accreditata, quindi, parla ora di un match tra Roman Reigns e The Undertaker.

L'idea, ancora una volta, è di Vince.

'WrestlingNews' riferisce infatti che secondo il Boss della WWE un match e un avversario del genere possano essere l'ideale per accrescere lo status di Roman e renderlo una volta per tutte credibile agli occhi di fan. Allo stesso tempo, però, se questo match dovesse davvero essere disputato costituirebbe anche l'ultima chance per il samoano a questi livelli.

Mr. McMahon si è infatti deciso: se nemmeno un incontro con il Phenom dovesse bastare per catturare le attenzioni del pubblico, allora per Reigns inizierebbe una lenta parabola discendente, con l'inserimento in storyline meno importanti e un nuovo lottatore destinato a diventare il volto della WWE.

Roman Reigns Vince Mcmahon Wrestlemania
SHARE