La WWE risponde a CM Punk

Sulla homepage del sito ufficiale la compagnia risponde alle accuse

by Roberto Trenta
SHARE
La WWE risponde a CM Punk

La WWE tramite il proprio sito ufficiale ha voluto rispondere in maniera ufficiale alle accuse mosse da CM Punk contro la compagnia e contro il suo staff medico con le seguenti parole:
"Alla luce delle accuse di CM Punk riguardanti lo staff medico della WWE e la conseguente querela per diffamazione sporta dal Dr Amann contro CM Punk, la WWE continua ad avere la più grande stima e fiducia nelle capacità e competenze del nostro team di classe mondiale di medici, incluso il Dr.

Amann"
Dopo di ciò la WWE entra anche nel particolare e parla della famosa "palla da baseball" che Punk avrebbe avuto sulla schiena a causa di una grave infezione con la quale avrebbe lottato al ppv Royal Rumble 2014 ma da come si evince nei vari video dell'evento di tale massa non c'è traccia e la WWE ci tiene a chiarire che:
- CM Punk non ha discusso di questa presunta condizione con lo staff medico o con gli allenatori, tantomeno con la sezione delle Talent Relations.
- A causa di ciò la WWE non ha documentazione medica su questa presunta condizione.
- La prima volta che la WWE è stata messa al corrente di questa situazione è quando ha ricevuto la lettera del procuratore di CM Punk il 22 Agosto 2014, dopo che il suo contratto era già terminato.
- Ci sono prove video evidenti della Royal Rumble 2014, che permettono a tutti di deciderese c'è qualche aspetto di una crescita innaturale grande come una palla da baseball sulla schiena di CM Punk
.

Fonte: WWE.com

Cm Punk
SHARE