Undertaker a WrestleMania: in WWE idee sempre piu' confuse

A quanto pare, i piani per il match del Becchino nella notte del suo addio al wrestling stanno crollando uno dopo l'altro. E ora?

by Marco Enzo Venturini
SHARE
Undertaker a WrestleMania: in WWE idee sempre piu' confuse

Undertaker a WrestleMania 33 disputerà l'ultimo match della sua carriera e per lui sarà una notte straordinaria, impareggiabile. Se ne parla da settimane, mesi ormai. Ma sembra proprio che con il passare del tempo la WWE stia andando un po' in confusione sui piani che riguardano il Becchino.

A riferirlo è stata una delle voci storiche del wrestling in America, quel Dave Meltzer che dal lontano 1983 si occupa del 'Wrestling Observer Newsletter', una delle fonti più seguite della storia della disciplina.

Ebbene, il noto giornalista ha scritto in queste ore su 'F4WOnline.com' affermando che le idee che a Stamford avevano sul grande match del Deadman stanno tutte via via sfumando, creando l'imbarazzante situazione di non avere ancora chiaro chi sarà il suo avversario da sogno quando all'evento manca ormai meno di tre mesi.

Il fatto che Taker sia tornato a Raw invece che a SmackDown per annunciare la propria partecipazione alla Royal Rumble è visto come un segnale che potrebbe non essere più John Cena il suo rivale al Grandaddy of Them All.

Del match contro il bostoniano si parla ormai da due anni, ma per un motivo o per l'altro non si è ancora disputato. In più la faida che quest'ultimo ha fatto ripartire con AJ Styles si sta rivelando di particolare interesse e soprattutto piena di prospettive.

Motivo per cui, secondo Meltzer, le possibilità di inserirvi anche un protagonista assoluto come Undertaker starebbero andando via via diminuendo. Soprattutto in considerazione del fatto che, come noto, dopo WrestleMania John Cena dovrà prendersi un altro periodo di pausa dal wrestling.

E allora chi sarà l'avversario del Phenom? Probabilmente non sarà un atleta di SmackDown, per lo stesso motivo detto poco fa.

Dovrebbe essere qualcuno di Raw e secondo Meltzer non sarà Braun Strowman. Il colosso piace molto a Vince McMahon, come noto, ma si ritiene che regalargli come primo match a WrestleMania da star affermata l'incontro conclusivo della carriera di Undertaker sia un po' troppo.

Il problema è che i candidati, in questo modo, sembrano ridursi sempre più.

Resta il nome di Roman Reigns, che però è in piena corsa per il titolo di campione universale ed è ancora impegnato nella faida con Kevin Owens e Chris Jericho. Ci sono poi questi ultimi due, ma difficilmente in WWE saranno considerati gli uomini giusti per un match di tale portata.

Con Goldberg e Brock Lesnar impegnati nella loro faida, mancano altri reali pezzi da novanta. Ci sono part timer come The Rock (impossibile pensare che possa essere lui ad andare contro Taker) o Triple H (che ancora attende la resa dei conti con Seth Rollins, un altro ancora senza piani precisi).

Ci sono i ritorni chiacchierati ma non ancora confermati, come quello di Kurt Angle di cui si discute sempre più spesso oppure quello di Finn Bàlor, che proprio a WrestleMania punta a tornare a farsi vedere dopo la lunga assenza per l'infortunio patito a SummerSlam 2016.

Ma questi sono reali candidati a costruire un incontro come quello che la WWE spera di portare sul ring di Orlando?

Tanti dubbi, nessuna risposta. E forse una sola certezza: quella che Undertaker ancora aspetta di capire quale possa essere il suo destino a WrestleMania. Con la speranza che la Royal Rumble inizi già a dare qualche risposta concreta.

Undertaker Wrestlemania
SHARE