Bray Wyatt racconta i suoi segreti e minaccia AJ Styles

L'Eater of Worlds rivela come nascono i suoi promo, il perché della sua mole e anche quali sono i suoi prossimi ambiziosissimi obiettivi.

by Marco Enzo Venturini
SHARE
Bray Wyatt racconta i suoi segreti e minaccia AJ Styles

Bray Wyatt è uno dei personaggi più interessanti che la WWE abba partorito negli ultimi anni. Ma chi è la mente dietro i messaggi criptici che settimanalmente l'Eater of Worlds produce? E come riesce a combattere con tanta tecnica e manovre acrobatiche nonostante la sua mole.

A queste e ad altre domande ha risposto lui stesso in un'intervista a 'WTOP'

"Difficile creare i miei promo? Me lo chiedono in tanti e la risposta è che non sono un'idiota - la risposta dell'attuale campione di coppia -.

La gente pensa che io sia quello strano della palude che fa wrestling. Va bene così, ma io sono una persona intelligente e ho le mie idee sul mondo. Quando parlo non interpreto un copione, non arriva qualcuno che mi porta un foglio ordinandomi di leggere.

Quando parlo lo faccio con il cuore e con la testa e parlare di qualcosa che mi importa davvero rende il tutto più semplice. Poi è chiaro, prima di iniziare a parlare ho già un'idea dell'argomento che tratterò, ma devo avere il controllo della situazione.

E tutto diventa più facile".

Dopo qualche infortunio nel corso dell'anno passato, ora le cose sembrano andare decisamente bene per lui. "Ho fatto sport per tutta la vita, ho anche subito un'operazione - ha ricordato Wyatt -.

Prendersi cura di sé stessi è importante, devi andare in palestra anche 48 settimane all'anno. Riguardo al mettersi a dieta, invece, sono contrario. Lo trovo stupido, la vita che abbiamo è una sola. Fondamentale invece è tenersi in esercizio per essere più forti.

Ho lottato per tre giorni di fila in Street Fight Match contro Dean Ambrose e ogni volta mi sembra di lottare all'infinito e poi di morire".

E riguardo ai suoi avversari, anche i prossimi, Bray Wyatt non ha dubbi: "Vincere un titolo crea dipendenza.

A SmackDown stavamo dominando, ma senza cinture. Ora le abbiamo e vorremmo anche le altre. Abbiamo raggiunto un nuovo livello di rispetto da parte degli altri. E chissà, ora potremmo prendercela con The Miz, batterlo per la cintura potrebbe essere facile.

Poi metteremmo nel mirino anche AJ Styles. Al momento siamo in tre, poi tornerà Erick, quindi magari ci riprenderemo Braun. Siamo inarrestabili e ora che abbiamo ingranato chissà dove arriveremo".

Infine un altro segreto: come è nata la Sister Abigail.

"In realtà è stato il mio amico Joey Mercury a farmi vedere quel movimento. Poi ovviamente io sono intervenuto e l'ho personalizzato. Da lì è nata la mossa che conoscete ora".

Bray Wyatt Aj Styles
SHARE