Brock Lesnar vs Goldberg: svelato il perche' del finale *SPOILER*

L'esito della grande sfida ha fatto storcere il naso a molti. Ma c'è una spiegazione, anzi due.

by Marco Enzo Venturini
SHARE
Brock Lesnar vs Goldberg: svelato il perche' del finale *SPOILER*

Brock Lesnar vs Goldberg alle Survivor Series 2016 è un match destinato ad essere ricordato negli anni dai fan della WWE, per l'imprevedibile esito della contesa e soprattutto per l'assolutamente inaspettata durata della stessa.

Come già riferito, la WWE ha cambiato i piani riguardanti Goldberg: quello che doveva essere un solo match contro la Bestia, una rivincita secca dopo l'incontro di WrestleMania XX, si trasformerà infatti in una vera e propria faida, che proseguirà almeno fino alla Royal Rumble.

La WWE ha quindi deciso di far prevalere Da Man a Toronto, nella piena consapevolezza che qualunque esito avrebbe scontentato una fetta di fan: l'ennesima vittoria di Lesnar avrebbe di fatto reso inutile il ritorno di Goldberg, una sconfitta di Lesnar avrebbe invece delegittimato i tanti avversari abbattuti come fuscelli negli ultimi anni, da John Cena a Dean Ambrose, da Seth Rollins a Randy Orton fino ovviamente a The Undertaker, la cui striscia di imbattibilità a WrestleMania è stata interrotta dopo 23 anni e 21 partecipazioni tutte vittoriose chiudendo di fatto una vera e propria era della disciplina.

Secondo 'Inquisitr' addirittura la WWE inizialmente pensava di concedere la vittoria a Lesnar e invece sul ring di Toronto si è visto il dominatore assoluto degli ultimi anni in WWE venire abbattuto in qualcosa come 90 secondi e soprattutto dopo aver subito tre sole vere mosse degne di tale nome (due Spear, un Jackhammer).

E quindi in tanti si domandano: avendo deciso Goldberg di protrarre nel tempo questa sua seconda vita da lottatore, il fatto di farlo vincere ha senso, ma perché in cosi poco tempo?

La risposta si divide in due parti: da un lato la federazione voleva dare un'immagine da vero dominatore a Goldberg, in modo da renderlo agli occhi del pubblico un ostacolo ancora più insormontabile per Brock in occasione del loro prossimo incontro.

Un Brock sorpreso a Toronto di fronte a un avversario che aveva sottovalutato, e proprio per questo ancora più determinato alla Royal Rumble. Dall'altro canto, come ricorda 'Cagesideseats', Goldberg si era infortunato a una spalla lunedì scorso a Raw.

Il problema all'articolazione, come emerso sin da subito, non era di poco conto e questo ha impedito ai due di restare sul ring a combattere per un lasso troppo prolungato di tempo.

Un vero e proprio contrattempo, dunque, che però è costato caro soprattutto alla reputazione di Brock Lesnar, costretto a farsi battere in meno di due minuti da un campionissimo, sì, ma assente da dodici anni.

Come sarà giustificata questa situazione? Sicuramente nella puntata di Raw in programma per stanotte arriverà una risposta.

Brock Lesnar Goldberg
SHARE