WWE NEWS

Bray Wyatt, parole inattese su Daniel Bryan

-  Letture: 1149
by Marco Enzo Venturini

L'Eater of Worlds ricorda i tempi dell'alleanza con il suo attuale GM e svela cosa pensa di lui.

Bray Wyatt torna a parlare di Daniel Bryan.

L'Eater of Worlds è uno dei perni di SmackDown, dove curiosamente è stato scelto nel corso del WWE Draft dello scorso luglio dal General Manager Daniel Bryan, che circa tre anni fa era stato suo "sottoposto" nella Family.

Nel corso delle Survivor Series di quell'anno, infatti, lui e CM Punk affrontarono in un Tag Team Match Luke Harper e Erick Rowan, mentre a TLC il solo Yes Man fu sbaragliato dall'intera stable capitanata da Bray Wyatt, tanto da entrare a farne parte.

Uscì dal gruppo appena prima della Royal Rumble 2014.

Ora lo stesso Bray Wyatt torna a parlare di quei giorni e lo fa in un'intervista concessa al 'Mirror'. Usando, un po' a sorpresa, parole di elogio nei confronti del suo ex acerrimo rivale (che ricordiamo eliminò dalla Royal Rumble 2015 generando la rabbia incontrollata del pubblico di Philadelphia): "Lavorare per Daniel Bryan è qualcosa di speciale.

Lo considero uno dei migliori avversari che abbia mai avuto. Il fatto che le cose siano andate come sono andate è un peccato, così come lo è il fatto di non poter riavvolgere il nastro e tornare indietro a come stavano le cose all'epoca.

Ma averlo intorno in qualche modo riporta a quei tempi e a quella vicenda. Finora non c'è stata l'occasione di ritrovarci davanti alla telecamera e non sono riuscito a parlare con lui. Ma sto aspettando che ciò accade, e lo stesso vale per Shane McMahon.

Sono contento che siano loro a guidare lo show, che in tutto e per tutto è superiore a Raw. Sono contento, e lo sarò fino a che continueranno a non intralciare il mio cammino". .

Powered by: World(129)