Undertaker alla Royal Rumble: la WWE lo vuole, ecco i piani per lui

Ci sono svariate opzioni per il grande ritorno del Becchino in Texas. Tutte estremamente stuzzicanti.

by Marco Enzo Venturini
SHARE
Undertaker alla Royal Rumble: la WWE lo vuole, ecco i piani per lui

Undertaker alla Royal Rumble 2017? La certezza non c'è, ma la possibilità che ciò avvenga sì. E secondo 'Inquisitr.com' ci sono ben cinque opzioni possibili per il Becchino.

Intanto bisogna considerare che la prossima Rissa Reale avrà luogo all'Alamodome di San Antonio, la stessa arena in cui si tenne nel 1997.

A distanza di vent'anni è possibile che all'evento prendano parte tre texani doc come Undertaker, Steve Austin e Shawn Michaels (che la vinse). Improbabile (se non impossibile) che questi ultimi prendano parte alla contesa a 30 uomini, decisamente diverso il profilo del Phenom, per cui non si esclude un ingresso a sorpresa (magari col numero 30) e una vittoria.

Se questo avvenisse, Undertaker potrebbe affrontare in quella che molto probabilmente sarà l'ultima WrestleMania della sua carriera John Cena.

Si tratta del match che già era stato pianificato per WrestleMania 32, progetto poi abbandonato per l'infortunio che ha colpito il campione bostoniano (Taker affrontò poi Shane McMahon). Un'altra opzione conduce a Finn Bàlor, atleta che per la Royal Rumble dovrebbe aver recuperato dall'infortunio patito a SummerSlam quando si laureò primo campione universale della storia.

Il Demon King ha già affermato in una puntata di 'Talk is Jericho' di sognare un match a WrestleMania contro Undertaker, se le sue condizioni dovessero permetterlo le basi per questa rivalità potrebbero essere poste proprio in occasione della Royal Rumble.

Ci sono poi due altre opzioni, altrettanto stuzzicanti ma forse meno percorribili.

La prima conduce a Bill Goldberg, vicinissimo al ritorno in azione su un ring WWE. Secondo Dave Meltzer, il quasi telefonato match contro Brock Lesnar (rivincita di WrestleMania XX) non avrà seguiti, anche perché per Brock ci sono altri piani.

Da Man, d'altro canto, vorrebbe lottare ancora in WWE, sebbene da part timer. Un dream match contro il Becchino sarebbe l'ideale. Ultima opzione, al momento poco più che un sogno, è quella che conduce a un match tra Undertaker e Kurt Angle.

L'eroe olimpico da tempo è in trattativa per un ritorno in WWE, che chiuderebbe la sua carriera dopo la lunga esperienza in TNA. E' stato ampiamente detto che ciò non avverrà prima del 2017, mentre lo stesso Angle da mesi ammette di sognare il palcoscenico di WrestleMania 33 per il suo grande ritorno in WWE.

Due pezzi da novanta liberi in occasione della Royal Rumble: potrebbero incrociare le loro strade rinverdendo i fasti di una delle rivalità più note e amate della Ruthless Aggression Era?

Undertaker Royal Rumble
SHARE