Tyson Kidd costretto al ritiro

Lungo post della moglie Natalya su Instagram come ringraziamento dopo la loro carriera e vita insieme

by Roberto Trenta
SHARE
Tyson Kidd costretto al ritiro

Dopo un lunghissimo periodo di riabilitazione non ancora finito, frutto di un gravissimo infortunio al collo subito in un dark match contro Samoa Joe lo scorso Giugno, Tyson Kidd deve rinunciare a tornare sul ring, abbandonando definitivamente la carriera da pro-wrestler.

Ad annunciarlo è stata la moglie Natalya, anch'essa lottatrice sempre per la WWE, con un lungo post su Instagram nel quale ringrazia il marito per tutte le belle avventure passate insieme "on the road".

So much of what I love about wrestling was that I got to share it all with TJ...

EVERY SINGLE DREAM. I tried to never take it for granted... Because I knew the whole time how lucky we were to be able to travel the world and just be together. It was the best! It's tough without him helping me the way that he had before.

I was truly spoiled. AND I'll never forget those days...they'll always remind me of the amazing times we had together on the road and in wrestling. Not everyone can say they've gotten the chance to live their wildest dreams, especially with the most important person in the world to them.

(This was an old picture of us from a few years ago in a hotel somewhere in America😄)

Una foto pubblicata da natbynature (@natbynature) in data:

Ricordiamo che l'infortunio causato dalla finisher mal venduta di Joe ha portato una lesione al midollo spinale dell'atleta, al quale sono state poi applicate durante una delicatissima operazione 4 viti ed una barra di titanio per tenere insieme la spina ormai lesionata e 16 punti di sutura dietro al collo.
Kidd ha rischiato anche qualcosa di più grave se si pensa che solo il 5% delle persone che subisce questo danno sopravvive, come già riportato da noi qualche mese fa .

Natalya
SHARE