WWE NEWS

I segreti di Kurt Angle: "Perche' ho lasciato la WWE e lottato con Lesnar con il collo rotto"

-  Letture: 3777
by Marco Enzo Venturini

Intervista confessione dell'eroe olimpico.

Kurt Angle si apre ai microfoni di '105.7 The Point Podcast' e racconta alcuni interessanti retroscena sul suo passato in WWE e sull'attuale situazione della federazione di stanza a Stamford.

"E' molto dura lavorare per Vince McMahon.

Io sono stato il suo uomo di punta per 4-5 anni e quando questo avviene lui si aspetta molto. Proprio questo mi ha indotto a lasciare la federazione. Parlavamo qualcosa come 300 giorni all'anno. Lui voleva che io lottassi sempre, ma semplicemente non potevo.

Mi sono rotto il collo letteralmente quattro volte, così alla fine mi sono allontanato da lui. Se potrebbe succedere qualcosa di simile al giorno d'oggi, per esempio a Seth Rollins? No. La WWE è diventata una società pubblica circa 14 anni fa e nel periodo 2006-2007, proprio dopo che me ne ero andato, ha iniziato ad applicare con serietà il Wellness Program.

Finché non sarà guarito completamente non permetteranno a Seth Rollins di tornare a combattere. Io ho combattuto contro Brock Lesnar a WrestleMania con il collo rotto, oggi non sarebbe possibile", ha spiegato l'eroe olimpico.

Su questo match, disputato nella diciannovesima edizione del Grandaddy of Them All, però, c'è una precisazione da fare: "Vince non voleva che io lottassi, sapeva che poco dopo mi avrebbero dovuto operare e stavamo per cancellare l'incontro.

Una settimana prima avrei combattuto contro Brock perdendo il titolo. Ma accadde che andando a trovare un vicino di casa incontrai il figlio, affetto da sindrome di down. Il ragazzino mi mostrò la copertina di DirectTV.

Era smanioso di vedermi lottare. L'ho guardato e ho iniziato a piangere. Fui quindi io a chiamare personalmente Vince chiedendogli di farmi salire su quel ring. E disse di sì, ma oggi non sarebbe possibile. Rispetto Vince per questo".

.

Powered by: World(129)