TNA CORNER #3

Hope & Dream

by Aldo Fiadone
SHARE
TNA CORNER #3

Un altro anno è iniziato, sembra incredibile eppure siamo già al 5 Gennaio... Un anno che è passato con una velocità elevatissima (Il 2014) e che si è concluso altrettanto velocemente. I detti dialettali che da secoli rappresentano il nostro paese (Italia) citano frasi e situazioni vitali importanti come Anno nuovo vita nuova, ebbene questo è quello che io in primis mi auguro per la Total Non Stop Action.

Una federazione che, come già descritto nel primo e nel secondo numero di questo editoriale, ha vissuto dei momenti bui durante la scorsa annata, momenti di incertezza e forte crisi, eppure tutti questi episodi negativi saranno (sempre secondo il mio modesto parere), lo scudo di una compagnia ferita vistosamente.

SI dice che la fenice risorge dalle proprie ceneri, certo, la TNA non è divenuta cenere ok, ma il concetto è lo stesso. Toccando il fondo come da loro fatto è difficile salvarsi e se lo fai vuol dire che un minimo di speranza per tornare a galla e riprendere quella boccata di ossigeno vitale, c'è sempre stata.

Mi auguro che il prossimo 7 Gennaio sia un giorno fantastico per la compagnia, nuovo Network TV, nuovo marchio, nuovo stile (almeno per quanto annunciato) di offrire e farci visionare i programmi, insomma nuovo tutto. Bobby Roode vs Bobby Lashley per il TNA World Heavyweight title e The Hardys vs The Wolves come posto da #1 contenders ai titoli di coppia, sono i due match importanti ed annunciati proprio per quell' episodio.

Altra novità è la puntata speciale TNA Lockdown il prossimo 9 Gennaio durante la sessione di tapings e che per la prima volta vedrà la compagnia di Nashville proporre uno dei sui 3 PPV di punta totalmente gratis in free TV.

Queste sono novità importanti che a rigor di logica dovrebbero avvicinare ulteriormente i già fan ed i più curiosi, mettiamoci poi i rinnovi degli ultimi giorni (Angle, Mr. Anderson ed i Wolves su tutti) e nel pensare alla TNA un leggero sorriso forse ci viene; è anche vero che Bully Ray e Devon non rinnoveranno (Almeno per ora, nonostante le trattative con Bully siano già state avviate) ma nulla è perso e di certo una federazione come questa saprà come migliorare i propri wrestler imparando dagli errori commessi.

Mi aspetto tanto, ci tengo a ripeterlo e personalmente, sarebbe bellissimo che anche voi lo facciate, bisogna essere alternativi e non limitarsi nel guardare solo ed esclusivamente una compagnia come la WWE, certo loro sono i primi al mondo, i primi in tutto, ma allora perché tagliare la strada o per meglio dire mozzare il cammino ad un' alternativa che spesso e volentieri ci limitiamo solo a criticare senza neanche vedere ciò che accadrà? Spero che in un modo o nell' altro voi vediate questa puntata dando così speranza ad un format, un prodotto, una federazione che ci offre qualcosa di diverso.

Con questo chiudo augurandovi nuovamente un sereno anno ricco di successi in ogni campo e soprattutto che sia sempre ricco di buon Wrestling. And now.... WHATCHA GONNA DO BROTHERS?!

SHARE