WWE, da Vince McMahon auguri a Brock Lesnar ma non Sami Zayn che non ci sta


by   |  LETTURE 1741
WWE, da Vince McMahon auguri a Brock Lesnar ma non Sami Zayn che non ci sta

Il 12 luglio si festeggia un doppio compleanno in WWE: è infatti il giorno in cui spengono le candeline sulla torta Brock Lesnar (nato nel 1977) e Sami Zayn (nato nel 1984). Chiaro che il peso specifico dei due negli equilibri nella compagnia sia diverso, con The Beast Incarnate che è una delle principali risorse sportive e anche finanziarie a disposizione di Vince McMahon, mentre l'Underground per antonomasia è amatissimo e molto stimato dai fan (al netto delle storyline che deve interpretare), ma è sostanzialmente ignoto a chi non è un fan di wrestling.

Sami però è molto orgoglioso (anche per le sue attività benefiche extra-WWE) e non manca occasione di rimarcarlo. L'ultima è arrivata proprio nel giorno del compleanno suo e di Lesnar, quando ha visto che Vince McMahon in persona ha fatto personalmente gli auguri all'attuale Mister Money in the Bank e due volte Universal Champion.

"Oggi è un buon giorno per tenere un #BrockParty - si legge sull'account ufficiale del Boss della federazione -. Buon compleanno a una delle Superstar WWE più dominanti di tutti i tempi, 'The Beast in the Bank' Brock Lesnar!":


Poco dopo Sami Zayn è intervenuto in risposta a questo post, facendo appunto presente che nello stesso giorno anche lui festeggiava il compleanno.

"Sì, è in più... Oggi è un buon giorno per fare una donazione a SamiForSyria.com. Buon compleanno a una delle Superstar WWE dei più trascurate di tutti i tempi, Sami Zayn", ha scritto il canadese:


Un Sami a muso duro, insomma. E che oltretutto non ha nemmeno guadagnato la soddisfazione di un tweet di Vince McMahon in ritardo: il Chairman dopo la tiratina d'orecchie del suo stesso lottatore ha infatti pubblicato un solo altro tweet, di congratulazioni per Roman Reigns appena insignito del Premio ESPY.

Brutto segno...