Kevin Owens e il "furto" della Stunner: "Ora con Steve Austin siamo pari"


by   |  LETTURE 2720
Kevin Owens e il "furto" della Stunner: "Ora con Steve Austin siamo pari"

Kevin Owens, fresco di ritorno sui ring di SmackDown e della WWE, ha presentato moltissime novità: qualche chilo in meno, qualche tatuaggio in più e soprattutto una nuova attitudine da face, mai mostrata sui ring di Stamford.

A corredo di tutto questo è anche arrivata una nuova finisher fresca di zecca: la Stunner. Si tratta chiaramente della mossa finale di una leggenda dei ring di Stamford come Stone Cold Steve Austin, tra l'altro uno degli eroi giovanili del lottatore canadese (che in passato mostrò con orgoglio una vecchia fotografia in cui, ancora ragazzino, posava con l'amatissimo Texas Rattlesnake).

Da settimane qualcuno lo accusa di aver di fatto rubato una delle manovre più iconiche della storia del wrestling (nonostante lo stesso Austin sia intervenuto su Twitter per fargli i complimenti) e le polemiche sono inevitabilmente giunte all'orecchio anche di KO, che in queste ore ha pensato di rispondere da par suo attraverso Twitter.

Lo ha fatto grazie a una breve animazione pubblicata sul popolare social network da un giovane fan, in cui si vede Steve Austin che nel lontano 1998 esegue una mossa del tutto simile alla Pop-Up Powerbomb, la storica finisher proprio di Owens stesso:


E il Prizefighter non si è fatto scappare l'occasione di sottolinearlo, evidenziando come ora lui e Stone Cold siano "pari", essendosi sgraffignati una mossa a testa.

Peccato che il campione texano l'abbia fatto oltre vent'anni fa...