Seth Rollins e gli altri: sempre più atleti si schierano con Kofi Kingston


by   |  LETTURE 2311
Seth Rollins e gli altri: sempre più atleti si schierano con Kofi Kingston

Kofi Kingston continua ad essere uno degli atleti più amati dell'attuale panorama WWE, e anche uno dei più vessati dall'attuale Authority, nel suo caso incarnata dalla figura di Vince McMahon in persona.

Come noto il Chairman della WWE lo ha costretto a vincere un difficilissimo Gauntlet Match a SmackDown, battendo nell'ordine Sheamus, Cesaro, Rowan, Samoa Joe e Randy Orton, per ottenere il diritto di affrontare Daniel Bryan a WrestleMania 35, con in palio il titolo di WWE Champion.

Una volta riuscitoci, però, lo ha costretto a un ultimo match, contro Daniel Bryan stesso, che Kofi ha perso. Una storyline che punta ad aumentare a dismisura l'affetto dei fan nei suoi confronti, e che ora anche Xavier Woods e Big E stanno alimentando, dopo aver consigliato all'amico e collega del New Day di abbandonare la WWE, questa WWE che impedisce loro una definitiva esplosione.

E Big E si è sfogato in un breve video su Twitter, in cui ha affermato di essersi reso conto dell'assenza di meritocrazia nel business, che nonostante il duro lavoro e l'alto livello di professionalità, pur facendo tutto giusto a qualcuno viene negata la possibilità di raggiungere il livello più alto, e tra questo qualcuno ci sono "quelli come loro"

Che hanno la possibilità di scalare la montagna, ma non di arrivare in cima. E a questo punto probabilmente non ne vale più la pena:


Un amaro sfogo (chiaramente dovuto alla storyline in atto) e che moltissime Superstars della WWE sembrano condividere.

I colleghi e amici di Big E e degli altri membri del New Day che hanno condiviso il suo messaggio o gli hanno risposto sono infatti moltissimi. E anche di grande importanza nella compagnia, come il vincitore della Royal Rumble e prossimo primo sfidante di Brock Lesnar, Seth Rollins.

E oltre al membro dello Shield, vanno registrati i segnali di solidarietà giunti dai vari Rusev, Naomi, Titus O'Neil, Lince Dorado e Mia Yim: