CM Punk scherza sui social parlando di All Elite Wrestling


by   |  LETTURE 3254
CM Punk scherza sui social parlando di All Elite Wrestling

"CM Punk lotterà per la All Elite Wrestling", "No, sarà il loro telecronista". Sono ormai settimane che girano queste e altre voci su un possibile impegno di CM Punk per la nuova compagnia di wrestling fondata da Cody Rhodes e gli Young Bucks, ma per ora non c'è stato alcun tipo di seguito.

A parte un fitto scambio di tweet avvenuto nelle scorse ore, e in cui lo stesso CM Punk ha lanciato per primo il sasso iniziando una discussione che, manco a dirlo, ha solleticato la fantasia di moltissimi suoi fan. Che CM Punk segua con malcelato interesse le vicende che avvengono nel wrestling, pur non volendo averci più nulla a che fare personalmente, non è certo una novità.

E quindi lo Straight Edge non si è lasciato sfuggire l'occasione di commentare un intervento social del comico Mike Lawrence, il quale ha paragonato il progetto AEW a quello della Image Comics, la piccola compagnia che nel mondo dei fumetti osò sfidare i due colossi Marvel e DC Comics con "gli editori affermati che erano scettici e dopo pochi anni si sono messi a copiare tutto, implorando quelle libere menti creative di tornare indietro":


CM Punk (che per chi non lo sapesse è anche autore di fumetti) non ha gradito particolarmente il paragone, domandando a Lawrence se quindi la AEW "arriverà in ritardo su tutto, molti albi nemmeno usciranno e nessuno sarà in grado di disegnare dei piedi":
Il comico è però andato avanti per la sua strada, facendo osservare a CM Punk che la nuova realtà può aiutare a emergere il talento in un'industria piena di abusi...

e con tanto di Pouch on a Pole Match (match con un marsupio su un palo):


Ma altrettanto ha fatto CM Punk, proseguendo con la sua metafora sul disegno:
A questo punto è intervenuto anche un fan, chiedendo all'ex campione WWE per quale motivo si accalori tanto sulla faccenda, dato che non è più interessato al wrestling:
E l'atleta di Chicago, insultandolo, ha ribattuto che si stesse parlando solo di fumetti.

Anche se la sensazione in realtà era abbastanza diversa...